Politica / World News

Svizzera: Gli svizzera di sinistra che ospitano migranti illegali stanno causando la diffusione di COVID-19

Svizzera: Gli svizzera di sinistra che ospitano migranti illegali stanno causando la diffusione di COVID-19

Il Partito popolare del popolo svizzero, il più grande partito del corpo legislativo del paese, ha criticato le roccaforti di sinistra per aver esacerbato la crisi del coronavirus di Wuhan ospitando migranti illegali e respingendo la legge federale che è contro i richiedenti asilo.

In un comunicato stampa pubblicato all’inizio della settimana, il partito non solo ha chiesto l’espulsione dei richiedenti asilo falliti e immigrati clandestini, ma ha aspramente accusato Ginevra di aver contribuito alla diffusione del coronavirus Wuhan ospitando i migranti.

“A Ginevra, c’è un caso di COVID-19 ogni 100 abitanti”, si legge nel comunicato stampa. “Questo la rende il cantone più colpito dalla pandemia di tutti i cantoni.”

“I migranti illegali, decine di migliaia di persone tollerate da Ginevra in violazione della legge federale, sembrano essere la causa della trasmissione della pandemia– con conseguenze devastanti per l’intero paese: a causa dei numerosi casi di coronavirus, tutte le persone in Svizzera hanno dovuto sopportare massicci interventi statali e ora devono pagare le spese orrende che ne derivano.”

L’SVP, citando un’indagine condotta dall’ospedale universitario di Ginevra, afferma che i tassi di infezione tra gli immigrati clandestini sono molto più elevati di quelli osservati nella popolazione svizzera nativa. Poiché molti dei migranti illegali e dei richiedenti asilo non possono permettersi i test e non aderiscono alle misure di quarantena, finiscono per diffondere il virus in lungo e in largo, sostiene il partito del popolo.

Al fine di limitare l’ulteriore diffusione del virus Wuhan nel paese, il partito ha chiesto al governo federale di abbandonare il suo “approccio laissez-faire” alla migrazione illegale, e i “i cantoni e le città che non applicano la legge federale sulla migrazione devono essere ritenuti responsabili”. Infine, il partito di destra chiede che i migranti illegali debbano essere “costantemente espulsi e i nuovi arrivati senza visto o permesso di soggiorno devono essere costantemente allontanati alla frontiera”.

Attualmente, ci sono tra i 90.000 e 250.000 migranti illegali che vivono nella piccola nazione alpina.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento