World News

Svizzera: Un migrante Somalo arrestato per aver aggredito l’autista donna di un bus

Svizzera: Un migrante Somalo arrestato per aver aggredito l’autista donna di un bus

La polizia svizzera ha arrestato un migrante somalo nella città di San Gallo, che ha aggredito fisicamente l’autista donna di un bus e ha cercato di rubare il veicolo.

Secondo la polizia , il migrante somalo, di circa 29 anni, è stato richiamato dall’autista per il suo comportamento indisciplinato; è stato allora , che il migrante somalo ha aggredito l’autista. Fonte: Blick.

Dopo aver aggredito l’autista, ha tentato di prendere il controllo del bus, ma è stato fermato quando la conducente è riuscita a strappargli le chiavi dalle mani. Dopo che l’autobus è stato portato a una fermata, i passeggeri sono usciti e l’autista in qualche modo è riuscita a bloccare il migrante all’interno fino a quando la polizia è arrivata sul posto.

Ralf Eigenmann, il capo della società di trasporto pubblico di San Gallo, ha lodato le azioni della sua colleaga, dicendo: “E’ stata molto brava a gestire una situazione pericolosa e delicata, Ha servito l’uomo alla polizia su un piatto d’argento“.

All’inizio di quest’anno a marzo, un migrante senegalese , ha dato fuoco ad un autobus con 51 bambini a bordo per vendetta e protesta contro l’Italia che aveva chiuso i porti.

Volevo vendicare la morte in mare dei miei fratelli. e dare una lezione all’Italia” l’uomo ha detto alla polizia.
Per fortuna, nessuno dei bambini è rimasto ferito.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento