Islam

PARIGI, VICESINDACO ISLAMICO HA STUPRATO DUE MINORENNI

Abdelmajid Bouhenna, un rappresentante eletto della fazione maggioritaria responsabile della salute e dell’inclusione sportiva, tra le altre cose, è stato accusato di stupro. Due ragazze minorenni avevano presentato accuse contro di lui. Fonte: Le Parisien L’uomo è stato portato davanti a un giudice istruttore a Bobigny e poi davanti a un magistrato. Secondo le nostre informazioni, il deputato è accusato di atti sessuali che avrebbe commesso con due ragazze per diversi mesi. I due avevano originariamente 14 e 16 anni. L’incidente è avvenuto a novembre quando la ragazza più grande ha presentato una denuncia contro di lui per aggressione. “Aveva saputo che l’aveva tradita con un’altra ragazza”. Gli investigatori hanno scoperto che quest’altra r...

RAGAZZINI ITALIANI BASTONATI DA IMMIGRATI, LEI RIMANE ZOPPA: NIENTE CARCERE, VOLONTARIATO ALLA CARITAS

La baby gang di immigrati, come quelle di Milano e Torino, ha bastonato una coppia di fidanzatini italiani ad Ancona. La ragazzina ha perso l’uso normale del ginocchio e il ragazzo è diventato pelato per lo stress. Sono dovuti fuggire dalla città. La pena per i figli di immigrati? Volontariato alla Caritas. Così queste organizzazioni fanno soldi due volte. «Ma che pentiti… Ma quale volontariato in parrocchia, quelli bestemmiano in strada… Bisogna farli stare chiusi in casa come loro hanno costretto mia figlia e il suo ragazzo, praticamente in lockdown da due anni e mezzo per il terrore di incontrarli». Ci crede davvero poco, al ravvedimento dei bulli, la mamma di Angelica, nome di fantasia della giovane anconetana aggredita con il fidanzato al porto antico da una baby gang incrociata per c...

MIGRANTE SPEZZA FEMORE AD ANZIANA: “L’HO FATTO PERCHÉ SONO PAZZO”

Scippata e scaraventata a terra in pieno centro a Lodi. Un atto grave è avvenuto ieri mattina alle 9.30 in piazza della Vittoria. La vittima, una 92enne, che cammina assistita dal bastone, provando a reagire alla violenta aggressione, si è rotta anche il femore ed è stata ricoverata in ospedale di Lodi (dove sarebbe stata poi dimessa). È successo ieri mattina in piazza della Vittoria, in pieno centro a Lodi, a due passi dal Comune. Protagonista dell’ignobile atto è un ragazzo di origini albanesi, 22 anni, e che risulta essere senza fissa dimora. Il giovane, con problemi personali e seguito dal Sert di Lodi, avrebbe ammesso di aver prima seguito e poi scippato l’anziana. Un gesto violento, tutto per rubare una borsetta all’anziana vittima, che all’interno del portafogli aveva solo pochi spi...

Il proprietario di una scuola islamica rapisce e uccide una bambina di 5 anni …

Il proprietario della sua scuola, Abdulmalik Mohammed Tanko, è stato arrestato e lo stabilimento chiuso. Presumibilmente ha rapito Hanifa nello stato settentrionale di Kano a dicembre per chiedere un riscatto di $ 14.600 (circa € 13.000). La polizia dice che in seguito ha ucciso Hanifa dopo essersi reso conto che lo aveva riconosciuto. Secondo le autorità, l’omicida di nome Tanko, 34 anni, ha condotto gli agenti nei locali della scuola dove aveva sepolto il corpo della studentessa in una tomba poco profonda. I suoi resti sono stati poi riesumati per le indagini del coroner e una degna sepoltura da parte della sua famiglia. L’omicida non è ancora stato accusato. Hanifa sarebbe stata rapita all’inizio di dicembre fuori da una scuola islamica che frequentava anche lei. Altri...

In Francia, alcuni negozi di giocattoli vendono bambole senza volto per seguire una versione ultra-radicale dell’Islam, che vieta la rappresentazione di esseri umani (video)

À Roubaix, certains magasins de jouets vendent des poupées sans visage afin de respecter une version ultra-radicale de l’Islam qui interdit la représentation des êtres humains.📺 #ZoneInterdite, « Face au danger de l’Islam radical, les réponses de l’État » dimanche à 21.10 pic.twitter.com/r0EtyqeYUA — M6 (@M6) January 21, 2022 Traduzione: a Roubaix, alcuni negozi di giocattoli vendono bambole senza volto per conformarsi a una versione ultra-radicale dell’Islam che vieta la rappresentazione degli umani. #ZoneInterdite, “Di fronte al pericolo dell’Islam radicale, le risposte dello stato” domenica alle 21.10.

Studente del Corano abusa “innaturalmente” di un bambino di 10 anni…

Lucknow: Uno studente anziano che persegue l’istruzione islamica in una madrasa nell’Hardoi dell’Uttar Pradesh ha commesso lo stupro di uno studente junior. Dopo che questo incidente è venuto alla luce, la polizia ha registrato un caso di reato contro lo studente accusato Arbaaz su denuncia dei membri della famiglia. Contro l’imputato è stato registrato un caso ai sensi dell’articolo 377 dell’IPC e dell’articolo 5/6 della legge POCSO. La polizia ha interrogato lo studente dopo averloo preso in custodia. Questo caso, che fa vergognare l’umanità in una madrasa che riceve un’educazione islamica, è venuto alla ribalta dalla zona di Kotwali Shahabad nel distretto di Hardoi. Infatti, Arbaaz Hafiza, residente nella località Balaikote della cit...

Una donna afgana racconta che un uomo talebano armato ha colpito sua madre sul perché era fuori senza una scorta maschile

Una donna identificata come Pahlawan ha detto che stava camminando con sua madre a Kabul nel novembre 2021 quando un camioncino si è fermato accanto a loro, ha riferito il Washington Post. Pahlawan ha detto al Post attraverso note vocali e telefonate che stavano camminando senza una scorta maschile, una pratica scoraggiata dal gruppo militante. L’uomo armato si è avvicinato al duo e ha chiesto dove stessero andando. Pahlawan ha detto all’uomo armato che sua madre aveva bisogno di fare frequenti passeggiate per alleviarla dalla pressione alta. Il talebano ha detto a Pahlawan di seguirlo. Quando uno dei militanti si è avvicinato a Pahlawan, sua madre ha sollevato una bottiglia d’acqua per cercare di fermarlo, dice il rapporto. Il militante l’ha poi colpita in faccia, ...

ONG CASARINI IMPONE SBARCO A LAMPEDUSA: “POZZALLO NON CI VA BENE”

L’Ong di Casarini, sotto inchiesta per avere traghettato clandestini in Italia in cambio di centinai di migliaia di euro da una multinazionale, ha imposto lo sbarco sull’isola: “Pozzallo non ci va bene”. Una situazione di forte emergenza per l’isola di Lampendusa, dove la Mare Jonio premeva per trasferire anche i suoi 206 migranti, nonostante il centro di coordinamento di Roma avesse autorizzato l’attracco a Pozzallo. Ma l’assegnazione del porto sicuro nel centro costiero in provincia di Ragusa non andava bene all’equipaggio della Mare Jonio, che ha rifiutato l’assegnazione di Pozzallo. “Pur consapevoli dell’attuale situazione di pressione su Lampedusa e sui dispositivi di accoglienza dell’isola, la Mare Jonio ha reiterato la richiesta di sbarco immediato”, si legge nella comunicazione del...

TROPPI IMMIGRATI, STUDENTI BOCCONI ACCOMPAGNATI A CASA: “ABBIAMO PAURA” (video)

Parla la futura classe dirigente che ama gli immigrati ma solo nella fabbrichetta: Gli studenti della #Bocconi a Milano hanno un accompagnatore per farli rientrare in #sicurezza la sera. Dopo trasporti, scuola e sanità, anche la sicurezza personale viene legata direttamente al conto in #banca. THREAD pic.twitter.com/uKjFJALQay — Affari Politici (@affari_politici) January 20, 2022 una cosa è la teoria che imparano a cantilena, altra cosa è toccare con mano la realtà che generano le proprie criminali teorie. Gli immigrati arriveranno anche nelle vostre lussuose ville. Non avrete scampo. Conviene anche a voi chiudere le frontiere. Prima che sia troppo tardi.

Austria: Afghano accoltella a morte la moglie, madre di 4 figli, perché sospettava che stesse scambiando messaggi SMS con un altro uomo

La sconfinata mania per il controllo e la gelosia avrebbero portato a un raccapricciante atto sanguinoso lo scorso aprile. Per questo, un uomo afghano di 44 anni è stato processato oggi a Graz. Il pubblico ministero lo ha accusato di aver ucciso la moglie con 15 coltellate: “È stata un’esecuzione!” Al processo, l’imputato ha testimoniato di aver aggredito la madre di quattro figli (38 anni) in un impeto di rabbia perché aveva digitato sul suo cellulare la sera prima invece di preparare la cena per i bambini. Credeva che stesse mandando messaggi ad un uomo che aveva a lungo considerato un rivale. Il giorno dopo, quando i bambini erano andati a scuola, avrebbe poi afferrato un coltello da cucina e pugnalato la sua vittima fino a quando la lama non si è bloccata nello ...

NASCONDEVANO I MUSULMANI SBARCATI A LAMPEDUSA: CHIESTI 9 RINVII A GIUDIZIO PER I VOLONTARI DELL’ONLUS ASKAVUSA

Una vera e propria organizzazione criminale. Con una filiera che dalle navi ong arrivava fino alle città italiane. Gli attivisti mettevano a disposizione degli immigrati – arrivati clandestinamente in Italia – documenti, biglietti di viaggio e abitazioni dove nascondersi. Residenze, fra Porto Empedocle e Lampedusa, che servivano ad evitare i controlli e i relativi rimpatri. A scoprire questa organizzazione criminale, una vera e propria rete terroristica di estrema sinistra, è stata la polizia. Il pubblico ministero Paola Vetro ha chiesto 9 rinvii a giudizio su cui si dovrà pronunciare il gup Micaela Raimondo. Fra gli imputati ci sono componenti dell’associazione Askavusa, molto nota a Lampedusa per il suo impegno nel sollazzare gli invasori. Il 18 aprile del 2019 furono arrestati due tunis...

ASSALTO ALL’ITALIA: CENTINAIA SBARCANO A LAMPEDUSA O SU NAVI ONG

Dopo giorni di mare molto mosso, e di conseguenti mancate partenze di invasori dalle coste dell’Africa, nelle ultime ore si segnalano due arrivi di barconi a Lampedusa. La Geo Barents dei famigerati Medici senza frontiere ha prelevato stamattina un gommone con a bordo 87 clandestini, tra loro due bambini molto piccoli come scudi umani. Ne mettono sempre almeno uno per barcone, spesso neanche sono figli di chi li porta, li comprano o prelevano durante i viaggi della ‘speranza’. L’appuntamento della Ong è avvenuto al largo della Libia, tra Tripoli e Zuwara. La grande nave è in zona Sar di competenza libica come d’accordo con gli scafisti. Il 15 gennaio era partita da Augusta dove aveva sbarcato i clandestini dell’ultimo prelevamento, alla fine dello scorso anno. La nave per il momento resta ...