Islam

Amazon rimuove il documentario islamico del cineasta danese

Un documentario del regista indipendente Michael Hansen sulla migrazione di massa e l’Islam in Europa, intitolato Killing Europe, è stato rimosso da Amazon dal suo servizio Prime Video. Amazon ha citato preoccupazioni per la “garanzia di qualità“, nonostante il fatto che il documentario fosse ospitato sulla piattaforma dal 2017 senza problemi. La censura di Amazon è arrivata poco dopo che Breitbart News ha trasmesso il nuovo documentario di Hansen, Killing Free Speech, che affronta l’ascesa di Antifa e la censura delle grandi tecnologie negli Stati Uniti. Nel suo messaggio a Hansen, Amazon ha affermato che il suo precedente documentario (che è ancora disponibile su YouTube) non soddisfa le “aspettative sulla qualità dei contenuti dei clienti“. Amazon non...

NIGERIA: L’ISIS rapisce cristiana.

NIGERIA: L’ISIS rapisce cristiana insieme ai suoi cinque colleghi e pubblica un video in cui implorano di essere risparmiati La scorsa settimana sei lavoratori di Action Against Hunger sono scomparsi nel nord della Nigeria Il video rilasciato dal gruppo terroristico mostra il gruppo che implora per la propria vita La donna che si identifica come una cristiana di nome Grace dice che saranno uccisi a meno che la Nigeria non negozi per la loro liberazione Si pensa che i lavoratori siano detenuti in un nascondiglio terroristica vicino al lago Ciad Descrive anche il giorno in cui sono stati catturati, il 18 luglio, e afferma che il gruppo stava tornando a un punto di riunione di Action Against Hunger quando sono stati catturati da un “esercito chiamato Califfo“. Si ritiene che...

Un libro di testo della scuola pubblica in Turchia giustifica l’11 settembre e chiama l’UE “un club cristiano”

Il libro di storia moderna di 12 ° grado che viene utilizzato nelle scuole pubbliche in Turchia è pieno di riferimenti anti-americani e anti-UE, rispecchiando ciò che il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha predicato durante raduni e riunioni pubbliche. L’edizione 2018, scritta da Emrullah Alemdar e Savaş Keles e prodotta dall’ufficio stampa del governo, sembra giustificare gli attacchi terroristici di al-Qaeda negli Stati Uniti dell’11 settembre 2001 che hanno ucciso quasi 3.000 persone, marchiando l’Unione Europea come un club cristiano guidato dal papa e critica l’alleanza NATO.

Una stazione televisiva islamica britannica tasmette discorsi di odio contro gli omosessuali.

GRAN BRETAGNA: Quattro programmi su Peace TV hanno violato le regole conyto l’incitamento a crimini, incitamenti all’odio, abusi e offese, secondo Ofcom, l’autorità di regolamentazione dei media. Uno spettacolo chiamato Valley of the Homosexuals descrive i gay come “peggio degli animali” e più “corrotte e contaminate” dei maiali. Il presentatore ha affermato che le persone LGBT hanno contratto la malattia “perché sono omosessuali” – un palese riferimento all’HIV. In un altro programma uno studioso religioso giustifica la pena di morte contro le persone accusate di praticare la magia, noto come Sahir.

Religioso arrestato per lo stupro di ragazzi

Bangladesh DHAKA – Un religioso del Bangladesh è stato accusato di aver violentato una dozzina di ragazzi. La polizia ha riferito che Idris Ahmed, 42 anni, è stato arrestato per lo stupro di circa 12 ragazzi di età compresa tra 12 e 19 anni in un seminario islamico nel quartiere Dakshin Khan di Dhaka. Uno degli stupri è stato commesso solo una settimana prima del suo arresto e lo ha pure filmato. Ahmed è il terzo insegnante di un seminario islamico ad essere arrestato con l’accusa di stupro questo mese dopo la’arresto e la detenzione di due insegnanti accusati di aver stuprato gli allievi. Un numero di ex studenti di madrasa di sesso maschile ha dichiarato nelle ultime settimane sui social media di essere stati violentati o molestati sessualmente da insegnanti e studenti ...

Italia: l’ideologia islamista radicalizza la mafia nigeriana

Un recente rapporto suggerisce che i criminali organizzati coinvolti nella mafia nigeriana corrono un alto rischio di radicalizzazione islamica sotto l’influenza dei gruppi di Boko Haram che si sta diffondendo tra le varie l’organizzazioni criminali. La Direzione Investigativa Antimafia italiana (DIA) ha pubblicato un rapporto che sostiene che i membri della mafia nigeriana sono costantemente in contatto con persone che vivono ancora nel loro paese d’origine – avamposto chiave del gruppo radicale terrorista islamico Boko Haram. La DIA dice che esiste un reale rischio di radicalizzazione islamica tra questi gruppi, mentre ha spinto per un rigoroso controllo dei mafiosi nigeriani che attualmente sono nelle carceri italiane. I metodi utilizzati dalla mafia nigeriana so...

Donna Cristiana Violentata e lapidata a morte dal Gruppo islamico

International Christian Concern (ICC) ha appreso che l’8 luglio 2019, una donna cristiana armena che vive in Siria nel governatorato di Idlib era scomparsa. Il corpo di Suzan Der Kirkour di 60 anni è stato trovato il giorno dopo, appena fuori dal suo villaggio, al-Yaqoubiyeh. L’autopsia ha rivelato che Suzan è stata torturata e violentata ripetutamente per un periodo stimato di nove ore e successivamente lapidata a morte. L’orrore è stato confermato da SOS Chrétien d’Orient, che ha scritto in un comunicato che “il suo calvario è stato crudele. La realtà è altrettanto … (a) vergine di sessanta anni, è morta sotto gli assalti ripetuti dei jihadisti di al -Nusra.” “L’autopsia rivela che Suzan è stata sottoposto a ripetuti stupri dal pomeri...

Treviso: Un imam che non risparmia la verga

Un imam in una moschea della città di Treviso, nel nord Italia, è stato incriminato per aver inflitto pestaggi severi ai bambini piccoli affidati alle lezioni di Corano. Schiaffi in faccia, pizzichi sulle braccia e colpi inflitti con un bastone. 20 i bambini coinvolti Le accuse contro l’imam della moschea di Pieve di Soligo in provincia di Treviso sono serie, avallate dalle relazioni degli insegnanti degli alunni che hanno riconosciuto i lividi sulle gambe e sulle braccia dei loro allievi e messe insieme dai carabinieri di Vittorio Veneto con le registrazioni di video che inchiodano il 36enne Omar Faruq.

Insegnante di madrassa Karachi arrestata per aver picchiato un bambino con un tubo.

Un insegnante di Madrasa è stato arrestato ieri a Ibrahim Hyderi di Karachi per aver picchiato un bambino di cinque anni con un tubo.. L’insegnate identificato come Kafayatullah è stato arrestato dopo la denuncia presentata dal padre del bambino. Il bambino ha studiato per tre mesi alla Madrasa di Muhammad Mosque vicino a Benazir Chowk. Kafayatullah ha ammesso di aver picchiato il bambino con un tubo di gomma.

Richiedente asilo afghano tenta di accoltellare passante in strada

Giovedi, 18 luglio, 2019 Germania: Un richiedente asilo di 18 anni ha cercato più volte di accoltellare un passante a Monaco di Baviera. Secondo i rapporti della polizia di Martedì 16 luglio, un 39enne è riuscito ad evitare i ripetuti attacchi e a mettersi in salvo. Secondo la polizia, il passante aveva osservato il richiedente asilo su una strada con un lungo coltello in mano, lo sguardo non è stato gradito e ha scatenato l’aggressione. L’Afghano ha quindi cercato di pugnalare al petto, il 39enne che si è rifugiato in un supermercato, ma l’aggressore lo ha seguito ed ha cercato ancora di colpirlo La vittima, infine, è riuscito a salire su un autobus e a seminare l’aggressore. La polizia ha arrestato il 18enne Afghano dopo una caccia all’uomo su larga scala.

La rivista femminista ammette che i migranti sono dietro la maggior parte degli assalti sessuali in piscina

Germania: Mentre la polizia e le altre autorità hanno esitato a incolpare i migranti per assalti sessuali in piscina, una rivista femminista tedesca ha pubblicato un articolo in cui ammette che la maggior parte degli assalti sono effettuati da loro. L’articolo, pubblicato dalla rivista femminista Emma di Colonia, ha ammesso che i giovani migranti sono responsabili della maggior parte degli attacchi sessuali in piscine all’aperto in tutto il paese. “Le donne sono massacrate dai migranti. Inoltre, c’è un alto grado di violenza e la mancanza di ogni rispetto! Una piscina all’aperto dovrebbe essere un luogo di ricreazione e non un luogo di orrore! “Ha dichiarato alla rivista il presidente dell’Associazione federale dei campioni di nuoto tedeschi Peter ...

13 anni, colpito con un bastone in una madrassa, perde la vista

Thiruvananthapuram: un ragazzo di 13 anni ha subito la perdita della vista del 90% dopo essere stato brutalmente aggredito in una madrassa a Kollam. L’incidente è avvenuto a Chavara la scorsa domenica, quando uno studente di 26 anni della classe ha colpito il ragazzo con un bastone perchè parlava con un compagno di classe. “Quando mi sono svegliato dopo aver perso conoscenza, non ho visto per un po ‘, più tardi i miei occhi si sono offuscati. Sono stato portato in una clinica privata vicino a casa nostra. Ci ha mandato all’ospedale distrettuale di Kollam e da lì siamo stati indirizzati all’ospedale oculare qui “: “Stavo parlando con un altro ragazzo, e gli studenti più anziani di solito ci colpiscono tra le braccia o le spalle. Questa volta il colp...