Islam

La rivista femminista ammette che i migranti sono dietro la maggior parte degli assalti sessuali in piscina

Germania: Mentre la polizia e le altre autorità hanno esitato a incolpare i migranti per assalti sessuali in piscina, una rivista femminista tedesca ha pubblicato un articolo in cui ammette che la maggior parte degli assalti sono effettuati da loro. L’articolo, pubblicato dalla rivista femminista Emma di Colonia, ha ammesso che i giovani migranti sono responsabili della maggior parte degli attacchi sessuali in piscine all’aperto in tutto il paese. “Le donne sono massacrate dai migranti. Inoltre, c’è un alto grado di violenza e la mancanza di ogni rispetto! Una piscina all’aperto dovrebbe essere un luogo di ricreazione e non un luogo di orrore! “Ha dichiarato alla rivista il presidente dell’Associazione federale dei campioni di nuoto tedeschi Peter ...

13 anni, colpito con un bastone in una madrassa, perde la vista

Thiruvananthapuram: un ragazzo di 13 anni ha subito la perdita della vista del 90% dopo essere stato brutalmente aggredito in una madrassa a Kollam. L’incidente è avvenuto a Chavara la scorsa domenica, quando uno studente di 26 anni della classe ha colpito il ragazzo con un bastone perchè parlava con un compagno di classe. “Quando mi sono svegliato dopo aver perso conoscenza, non ho visto per un po ‘, più tardi i miei occhi si sono offuscati. Sono stato portato in una clinica privata vicino a casa nostra. Ci ha mandato all’ospedale distrettuale di Kollam e da lì siamo stati indirizzati all’ospedale oculare qui “: “Stavo parlando con un altro ragazzo, e gli studenti più anziani di solito ci colpiscono tra le braccia o le spalle. Questa volta il colp...

Un religioso indiano confessa di aver stuprato una bambina di 9 anni nella moschea di Uttar Pradesh

La polizia di Aligarh, in Uttar Pradesh, ha arrestato un religioso che ha violentato una bambina di nove anni nei locali della moschea mentre l’imam locale era in congedo. Successivamente il religioso ha ammesso pubblicamente la sua colpevolezza. Mohammad Ahmad assunto dalla mosche per insegnare ai bambini del posto il Corano, è stato arrestato mercoledì per aggressione sessuale su una bambina di nove anni . L’allarme è stato madre dalla madre della bambina che ha presentato una denuncia ufficiale alle autorità. Mohmmad Ahmed, un religioso di una moschea all’interno dei locali della Aloudh Muslim University (AMU) è stato arrestato per aver molestato una bambina di 9 anni. Akash Kulhari, SSP Aligarh, afferma che “una donna ha presentato una denuncia per cui la figlia...

I barbieri musulmani si rifiutano di tagliare i capelli ai non-musulmani di bassa casta

INDIA “Ci odiano“: “Se i Dalit si tagliano i capelli e si radono in questi negozi, gli asciugamani diventeranno sporchi. Come faranno gli altri musulmani a tagliarsi i capelli dopo?” Da dove hanno avuto questa idea i Musulmani?  Dal Corano: “O voi che avete creduto, i politeisti sono impuri, quindi non si avvicinino ad al-Masjid al-Haram . E se temete la privazione, Allah vi arricchirà della Sua taglia se vuole. Allah, infatti, è conoscenza e saggezza”. (Quor’an 9:28) La polizia e l’amministrazione nel quartiere di Moradabad dell’Uttar Pradesh stanno attraversando un momento difficile in quanto alcuni barbieri musulmani si sono rifiutati di tagliare i capelli dei Dalit del loro villaggio. A loro volta, i Dalit si sono rivolti alla poliz...

Stuprata e uccisa da “migrante siriano”

FRANCIA La scorsa settimana, un “migrante Siriano” è stato arrestato nel sud-ovest della Francia con l’accusa di stupro e omicidio di una donna di 24 anni RTL riporta che il corpo nudo della donna, identificata come Johanna Blanes, è stato scoperto all’interno di un piccolo tunnel pedonale nei pressi del comune di Mont-de-Marsan alle 6 di Domenica mattina, poche ore dopo che la vittima aveva lasciato una discoteca per ritornare a Saint-Pierre-du-Mont. Sempre secondo RTL, la 24enne francese era afflitta da un leggero handicap mentale, e di conseguenza era stata messa sotto tutela. A causa della sua disabilità, aveva anche perso la custodia de figlio di 19 mesi. Il corpo della giovane donna come riferito mostrava segni di strangolamento e segni di trauma da corpo cont...

Il Portogallo sospende i visti per gli iraniani per motivi di sicurezza

Il governo del Portogallo ha sospeso i visti di ingresso per i cittadini iraniani per ragioni di sicurezza non specificate, lo ha dichiarato ai giornalisti il ministro degli Esteri, Augusto Santos. Durante l’incontro televisivo, Santos Silva ha dichiarato: “Sì, abbiamo sospeso i vistii per motivi di sicurezza … voglio fornire spiegazioni in seguito, ma non pubblicamente“. “Il Portogallo non scherza quando si tratta di permettere l’ingresso nel proprio territorio“, ha aggiunto, senza fornire informazioni sui motivi della decisione. Il presidente ha dichiarato chiusa la riunione dopo circa due ore senza ulteriori testimonianze off-camera. Joao Goncalves Pereira, il legislatore del partito conservatore CDS-PP, ha dichiarato a Reuters: “Abbiamo r...

CAIR ammette ufficialmente che le donne non hanno eguali diritti secondo la legge della Sharia

Il regista indipendente Michael Hansen ha rilasciato un nuovo documentario intitolato Killing Free Speech. Presenta un’intervista esclusiva con un funzionario del Consiglio sulle relazioni islamo-americane (CAIR), che risponde alle domande sullo status delle donne nell’Islam. Nella clip, che inizia alle 4:00 minuti del documentario, si dice che il direttore esecutivo del CAIR New Jersey, James Sues, sia una testimonianza del Corano. Nelle sue risposte, Sues visibilmente lotta per conciliare le proprie convinzioni, mentre respinge il suggerimento che l’insegnamento islamico dovrebbe essere demolito o aggiornato per rispettare le norme moderne sulla parità di diritti per uomini e donne. “È l’ultima parola di Dio. È la rivelazione finale “dice Sues. “...

Quattro cristiani uccisi per aver indossato la croce

I terroristi si sono introdotti nel villaggio di Bani (a circa sei miglia dalla città di Bourzanga), e sono andati alla ricerca di segni che indicassero la presenza di cristiani. Hanno ucciso quattro credenti criustiani che indossavano la croce e bruciato la bottega di uno dei cristiani. David Zoungrana, il fratello minore Philippe, Theophile Ouedraogo e Ernest Kassoaga. Indossavano tutti le croci Prima che i terroristi lasciassero il villaggio, hanno bruciato il negozio appartenuto a Zoungrana. Poi si sono avviati verso un altro villaggio, Pougrenoma, nella regione di Bourzanga, dove hanno intimato ai cristiani di convertirsi pena l’esecuzione. Il nuovo attacco del Burkina Faso porta a 27 il numero delle vittime I dettagli dell’ultimo attacco sono simili all’attacco di o...

“Rifugiato” siriano rompe la mascella dell’insegnante che cerca di sequestrargli il coltello

Dal quotidiano svizzero Aargauer zeitung: Meken-Wildegg Il giovane 14enne studente di M’riken-Wildegg parlava molto del Corano, e durante la ricreazione reguardive le ragazze affinchè si vestissero con più modestia. La settimana scorsa l’Argauer zeitung ha pubblicato la notizia, che a M’riken-Wildegg uno studente della scuola Chestenberg ha rotto la mascella di una insegnante prendendola a pugni. Lo ha fatto quando l’insegnante voleva scoprire se lo studente siriano delle scuole secondarie portava con se un coltello, come aveva già fatto in passato. Il rfuguato ‘”M.” aveva spesso parlato del Corano e ha chiesto anche – “nel nome di Allah” – che le ragazze della zona si vestissero e si comportassero con più modestia mentre giochere...

IRAN: Vietato impiego di “minoranze religiose” anche negli asili nido.

Dopo il divieto di impiego delle minoranze religiose nell’esercito, nelle forze di polizia e in molte agenzie governative, l’Organizzazione di Welfare dell’Iran ha anche vietato l’impiego di questi cittadini negli asili. “Mohabat News” : Dopo la vittoria della rivoluzione islamica in Iran, alle minoranze religiose è stato vietato di essere impiegate in molte occupazioni negli ultimi quarant’anni. I cittadini iraniani non musulmani, molti dei quali avevano una vita normale prima della rivoluzione, non erano soggetti a discriminazioni e repressioni organizzate con il regime precedente e lavoravano in varie occupazioni basate sulla loro specialità, adesso si trovano di fronte a un “grande no” del regime, il cui capo è la tutela della giuri...

I combattenti dello Stato islamico rientrati in Europa e scomparsi

Pezzo in lingua originale inglese: Europe’s Missing Islamic State Fighters Traduzioni di Angelita La Spada SVT ha intervistato i funzionari di cinque municipalità svedesi – Göteborg, Stoccolma, Örebro, Malmö e Borås – dove risiede la maggior parte dei 150 miliziani dell’Isis che sono tornati nel paese e ha rilevato che questi Comuni sono a conoscenza del rientro di 16 adulti e 10 minori. “Gli Stati Uniti chiedono a Gran Bretagna, Francia, Germania e ad altri alleati europei di riprendere oltre 800 combattenti dell’Isis catturati in Siria e di processarli. (…) L’alternativa non è buona ed è che saremo costretti a rilasciarli…”. – Da un twitter del presidente degli Stati Uniti Donald Trump del 16 febbraio 2019. Il Wall Street Journal, in un rec...

Interrogata la Madre della bambina yazida di 5 anni torturata e uccisa

Monaco di Baviera Una donna madre di una bambina yazida lasciata morire di sete, da una coppia dello Stato Islamico, è stata interrogata in un tribunale di Monaco. Una cittadino tedesca è sotto processo per la morte della bambina schiavizzata. Si ritiene che Nora T. abbia assistito alla morte straziante di sua figlia yazida di 5 anni, mentre entrambi erano tenuti schiavi da una coppia affiliata allo “Stato Islamico” in Iraq nel 2015. La tedesca Jennifer W. è sotto processo a Monaco per crimine di guerra e per aver permesso le torture alla bambina che è morta di sete mentre era incatenata con 45 gradi di calore per punizione dopo aver bagnato il letto. I pubblici ministeri hanno detto che mentre il marito di Jennifer W. incatenava la bambina, lei non ha fatto nulla per impedire ...