Islam

La polizia della Sharia in Nigeria vieta la promozione del Black Friday

La polizia islamica nella più grande città della Nigeria settentrionale Kano ha messo in guardia dall’usare il termine di vendita del Black Friday, affermando che danneggia la sensibilità dei musulmani. In una lettera inviata venerdì e vista da AFP, l’agenzia Hisbah ha detto alla stazione radio privata Cool FM radio di smettere di pubblicizzare una promozione del Black Friday. “Desideriamo esprimere la nostra preoccupazione per l’etichettatura del Venerdì come Black Friday e informarvi ulteriormente che, la maggior parte degli abitanti dello stato di Kano sono musulmani che considerano il venerdì un giorno santo”, si legge nella lettera. ‘Ti viene chiesto di smettere di chiamare il giorno come Black Friday con effetto immediato.’ Secondo la lettera...

Fake news da Danmarks Radio: Nasconde l’aggressione di un musulmano con coltello contro una coppia danese

I danesi sono esposti a fake news dai media autorizzati come Danmarks Radio. Ecco uno degli esempi più comuni. Un articolo sul sito del Dr suggerisce che due fotografi danesi hanno quasi perso la vita quando hanno fotografato animali rari. “I fotografi danesi hanno quasi perso la vita a caccia di animali rari”, si legge sul titolo Ma nulla potrebbe essere più sbagliato. I due danesi sono stati aggrediti da un musulmano armato di coltello durante un viaggio in Africa. Ecco perché una delle vittime oggi è su una sedia a rotelle e ha difficoltà a parlare e muoversi. La vera storia è quasi nascosta da Danmarks Radio, che si concentra su animali selvatici e belle fotografie. Devi andare in fondo all’articolo per leggere dell’aggressione gratuita. E l’Islam non è me...

DF (Partito Popolare Danese) : inasprire la lotta contro l’Islam

Il partito nota che entro il 2050 il numero di musulmani in Danimarca sarà salito al 770.000 o al 12% della popolazione, rispetto ai circa 350.000 di oggi. Questo, secondo Pew Research. Si potrebbe aggiungere che un paese è irrimediabilmente perso quando la percentuale di musulmani supera il 10 per cento. Come contromisura, il Df propone una serie di misure di austerità, tra cui il diritto all’immigrazione musulmana, l’ottenimento della cittadinanza danese e gli aiuti di Stato per moschee e scuole coraniche. Come tutte le precedenti misure di austerità, queste proposte al massimo diminuiranno il tasso di islamizzazione, che crescerà comunque proporzionalmente ai cambiamenti demografici. L’unica cosa che sarà combattiva è il divieto delle moschee e l’uniformità islam...

Assalto Islamico ad una chiesa. Fedeli dati alle fiamme (video)

Le terribili immagini provengono dal villaggio copto di Al Barsha. La notizia è stata data da Jérôme Cochet, dell’associazione SOS Cristiani d’Oriente. 🔴🇪🇬 #EgypteHier soir, les #Coptes du village d'Al Barsha dans le gouvernorat de Minya ont été victimes d’islamistes venus brûler leur église, leurs maisons et leurs magasins.#PrayForCopts #JusticeForCopts #JeSuisCopte pic.twitter.com/9tQ6ZdqaIt — Jérôme Cochet ن (@JeromeCochet) November 27, 2020 La chiesa bruciata dagli islamisti è quella di San Mercurio data alle fiamme mentre i fedeli pregavano. Successivamente hanno dato fuoco a tuttel le case segnate dalla croce. 🔴🇪🇬 #EgypteLes images qui nous parviennent du village d’Al Barsha sont terrifiantes !Les islamistes ont incendié l’église Abu Seifen (Saint Mercure) pendant que les f...

Una Attivista saudita deve affrontare accuse di terrorismo

Il vertice del G20 di quest’anno, composto dall’Unione Europea e da 19 paesi: Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Germania, Francia, India, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Russia, Arabia Saudita, Sudafrica, Corea del Sud, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti, praticamente ospitato dall’Arabia Saudita, ha discusso della pandemia di coronavirus, delle questioni ambientali e dell’economia mondiale. Ma praticamente ogni singolo incontro che le nazioni più ricche del mondo hanno avuto con l’Arabia Saudita, o con qualsiasi paese islamico che aderisca alla sharia, la questione delle violazioni dei diritti umani non è mai stata al centro dell’attenzione, come nel caso recente di Loujain al-Hathloul. Mercoledì l’Arabia Saudita ha annunciato che...

Il commento del ministro danese sul sesso prima del matrimonio fa arrabbiare i musulmani

Mattias Tesfaye ha suggerito che la comunità musulmana dovrebbe sostenere il “diritto” al sesso prima del matrimonio per le donne musulmane. Un ministro danese ha suscitato indignazione tra la minoranza musulmana per aver suggerito che imam e leader della comunità dovrebbero sostenere pubblicamente il “diritto” di fare sesso prima del matrimonio per le donne. Mattias Tesfaye, ministro degli Esteri e dell’Integrazione, ha dichiarato in un post su Facebook il mese scorso, dopo aver incontrato alcuni leader musulmani: “Ho chiesto loro molto direttamente se avrebbero detto ad alta voce e chiaro in pubblico che le donne, musulmane ovviamente, hanno diritto al sesso prima del matrimonio proprio come tutte le altre donne”. In un editoriale sul giornale da...

Nel ‘2021, l’Islam, vi ucciderà tutti’: arrestato l’uomo portatore di Corano dopo le minacce fatte su un tram francese

La polizia ha arrestato un uomo a Montpellier dopo aver fatto minacce di morte a bordo di un tram, dicendo ai passeggeri che nel 2021 l’Islam li avrebbe uccisi tutti. L’incidente è avvenuto intorno alle 17.30 di venerdì 20 novembre, a bordo di un tram della linea due. L’uomo, 33 anni, che trasportava una copia del Corano, ha minacciato le persone intorno a lui. “Ti ucciderò, ti massacerò, figlio di puttana. Vedrete nel 2021, Islam, vi uccideremo tutti”, ha detto il musulmano, secondo i testimoni. Diversi passeggeri hanno poi chiamato la polizia, e due viaggiatori in seguito lo hanno costretto a scendere dal tram vicino a Place de la Comédie nel centro di Montpellier. Fonte: Midi Libre . Paris Suburbs Teacher: Third of Pupils Think Criticising Islam ‘Not Normal...

GERMANIA: MIGRANTE SIRIANO ACCOLTELLA POLITICO AFD – IL PROCURATORE LO LIBERA IMMEDIATAMENTE (video)

Il 18 novembre 2020, un politico di Alternative für Deutschland (AfD), Alexander Arpaschi, è stato brutalmente accoltellato da un migrante siriano di 23 anni che risiedeva in un appartamento in affitto agli studenti di Karlsruhe, in Germania. Al fine di proteggere le giovani donne, il signor Arpaschi è andato pera sfrattare il migrante dopo aver ricevuto diverse lamentele dalle sue inquiline che lamentavano di essere molestate sessualmente dal siriano. Quando il signor Arpaschi, che era accompagnato da due persone, ha informato il migrante dello sfratto, il migrante siriano ha preso un oggetto appuntito e lo ha quasi ucciso. Il colpo inferto ad Arpaschi ha rotto il muscolo bicipite, ha reciso l’arteria nella parte superiore sinistra del braccio, ha slogato l’articolazione sull&...

Il governo tedesco spenderà 1 miliardo di euro per “combattere la destra”

Mercoledì il governo federale tedesco ha approvato un enorme pacchetto di misure del valore di 1 miliardo di euro per “combattere la destra”, che incanalerà milioni di persone verso organizzazioni pro-migranti, ONG della società civile, attivisti di sinistra, istituzioni accademiche e stati federali nei prossimi anni. Il progetto mira a “imparare a comprendere meglio le cause dell’estremismo di destra e del razzismo, rispondere alle azioni degli estremisti di destra come stato forte e rafforzare il sostegno della società civile democratica”, ha annunciato il governo. Come ha riferito Junge Freiheit, i fondi, in media 250 milioni di euro all’anno, saranno ridistribuiti tra il 2021 e il 2024. “Il catalogo delle misure tiene conto delle opinioni dei r...

L’Occidente non può avere alcuna influenza sull’Islam

Boualem Sansal guarda attraverso gli indifesi tentativi dell’Europa di affrontare l’islamismo e trafigge il rifiuto degli europei di vedere la realtà dell’Islam. L’Islam non può essere riformato, dice l’autore algerino. L’Islam non può essere separato dall’islamismo e Macron non può creare un Islam illuminato, Sansal afferma : il presidente francese lo sta radicando da solo. In un’Europa che riconosce a malincuore che abbiamo problemi ingombranti con l’islam, alcune figure intellettuali che da tempo mettono parole sufficientemente scomode sulla questione stanno lentamente iniziando a guadagnare sempre di più terreno – sia che si tratta di Rémi Brague, Hamed Abdel-Samad o Boualem Sansal. Dopo l’uccisione di Samuel Paty, la prima ac...

Il comune di Copenaghen vuole fermare il controllo islamico nel quartiere residenziale musulmano con un poster pubblicitario

Gli ingenui politici danesi dimostrano ancora una volta la loro impotenza quando si tratta di problemi di immigrazione. Il comune di Copenaghen ha allestito un poster pubblicitario all’angolo tra Nørrebrogade e Heinesgade a Copenaghen. Una delle aree più dominate dagli islamici del paese. I musulmani vivono nelle vicinanze e in gran numero. La campagna pubblicitaria deve garantire che il controllo sociale non impedisca alle donne di entrare nel mercato del lavoro. Un problema che è particolarmente diffuso nelle comunità di immigrati musulmani. Naturalmente, molti dollari fiscali sono stati spesi per l’inutile approccio. Il controllo sociale non si ferma perché il marito musulmano vede un poster promozionale mentre si sta dirigendo verso il club arabo del narghilè. I danesi stan...

Aperta un’inchiesta per terrorismo sulle due donne accoltellate in negozio svizzero al grido di “Allahu Akbar”

L’accoltellatrice che ha lasciato ferite due donne in un grande magazzino della città svizzera di Lugano è indagato per atto terroristico. La donna ha gridato ‘Allahu Akbar’ prima di colpire. L’attacco terroristico è avvenuto intorno alle 14 ora locale, quando una donna svizzera di 28 anni, che vive nella zona, ha afferrato alla gola la prima vittima al collo a mani nude prima di assalire una seconda donna e ferirla con un coltello. Secondo quanto riferito dalla polizia locale, l’aggressore ha rubato un coltello da pane da un negozio per usarlo come arma. Secondo i media svizzeri, ha anche gridato “Allahu Akbar!” e ha urlato di essere dello Stato Islamico (IS, ex ISIS/ISIL). Parlando in una conferenza stampa martedì sera, i funzionari di polizia ha...