Islam

IMMIGRATI ARMATI DI COLTELLO: COSÌ MINACCIANO GLI ITALIANI E LA POLIZIA (video)

Invasione di massa di immigrati di seconda generazione dell’area tra Biscione ed ex Zanussi versi pubblicati su Youtube dai trapper Sultan e Weezy «Coltelli e spaccio questo è il biscione, bamba che cade come i fiocchi, furti con scasso perquisizione in corso sbirro del **caxxo**, Santa bona scacco matto». Questi alcuni dei versi, finiti su youtube, in un video di musica trap. Nelle immagini si vedono coltelli, droga e minacce ai poliziotti. Gli stessi poliziotti che aiutano i loro genitori a sbarcare. Il video è stato girato a Conegliano, nell’area tra il Biscione e l’ex Zanussi e pubblicato dai trapper nordafricani Sultan e Weezy. Nel video vengono derise le forze di polizia, viene ripresa anche una volante, la clip è girata interamente nella città del Cima e si notano decine di figli di...

ISLAMICO SCHIAFFEGGIA GOVERNATORE PERCHÉ SUA MOGLIE È STATA VACCINATA DA UN UOMO (Video)

L’aggressore islamico avrebbe agito perché la moglie sarebbe stata vaccinata da un infermiere e non da una donna. Il che è ‘haram’. Il nuovo governatore della provincia iraniana dell’Azerbaijan Orientale, l’ex generale della Guardia rivoluzionaria iraniana Abedin Jorram è stato schiaffeggiato sabato durante il suo insediamento perché ritenuto responsabile della violazione della sharia. Watch.. a brigade appointed as governor of Iranian Azerbaijan was slapped by a soldier#Iran #azerbaijan pic.twitter.com/2ZE5h0rPcF — Hashtag Elyoum (@Hashtagelyoum) October 23, 2021

SBARCANO SULLE NOSTRE SPIAGGE IN NOME DI “ALLAH” (video)

Le urla dal gommone carico di migranti, vere e proprie truppe da sbarco, che si lanciano su di un tratto di costa siciliana non presidiato, sono inquietanti. I clandestini abbandonano l’imbarcazione. Saltano sulla battigia e, come prima cosa, si inginocchiano in segno di ringraziamento ad Allah. Non una cosa rara:

VIDEO: Migranti illegali attaccano gli agenti della Guardia di frontiera polacca

La situazione al confine polacco-bielorusso sta prendendo una piega sempre più pericolosa con l’aumento delle tensioni. La guardia di frontiera polacca ha descritto un violento incidente mercoledì in cui un folto gruppo di migranti illegali ha cercato di sfondare il confine e ha aggredito gli agenti della guardia di frontiera. “Oggi gli stranieri bloccati sul lato bielorusso del confine al livello della città di Usnarz Górny hanno cercato di forzare fisicamente le difese di confine. Gli stranieri hanno lanciato assi di legno sulle misure di sicurezza e lanciato pietre contro ufficiali della Guardia di frontiera e soldati polacchi. Sono stati assistiti dai servizi bielorussi”, ha informato la Guardia di frontiera su Twitter. Dziś cudzoziemcy koczujący po str.białoruskiej n...

AFRICANO VUOLE VIOLENTARLA PER STRADA: “ERA UNO SCHERZO”

Da notare come lo chiana Milano Today : “Il ragazzo” Il clandestino egiziano “stava scherzando”.#migranti pic.twitter.com/FtzDRkjhme — Francesca Totolo 2 (@fratotolo2) October 22, 2021 Accade tutto nel giro di pochi minuti, intorno alle 21 di giovedì. Stando a quanto ricostruisce adesso la questura, il protagonista è un egiziano di 22 anni, senza precedenti penali e con i documenti non in regola. La vittima, che per fortuna è riuscita ad allontanarsi in tempo e a lanciare l’allarme, è una ragazza italiana di un anno più giovane. Nonostante il comprensibile spavento, è stata lei stessa a confermare agli agenti la situazione. I poliziotti hanno trovato il 22enne in piazza e le sue scuse, ovviamente, non sono servite a niente: per lui sono scattate le manette con la pesante ...

TUNISINI PESTANO ASSESSORE DI FRATELLI D’ITALIA

Lesioni al volto e alla testa per i due pescatori italiani, fra questi anche l’assessore al Commercio e alla Pesca Francesco Caldaroni. Dopo le botte i tre tunisini si sono dati alla fuga e sul posto poco dopo si sono adunati circa una ventina di componenti della marineria venuti in soccorso dei colleghi per dare la caccia ai fuggitivi. Immediatamente dopo i disordini è arrivata anche una pattuglia della polizia di Civitanova per ricostruire quanto accaduto. Racconta come sono andate le cose l’assessore Caldaroni: «ero andato a prendere un caffè al bar quando ho visto questi tre che si avventavano contro un collega pescatore, erano tre contro uno e mi sono messo in mezzo per difenderlo. Ad un certo punto uno di loro ha anche tirato fuori un coltello mentre un altro ha preso una sedia e l’h...

MIGRANTI: “L’ITALIA NON È PIÙ VOSTRA” (Video)

Una frase che dovremmo scolpirci nel cervello. Perché è quello che sta accadendo. E’ quello che pensano. Ed è per questo che sono qui. Una migrante esige di salire sul bus senza biglietto, “l’Italia non è più vostra” dice. E ha ragione se non ci ribelliamo all’invasione in atto come questo splendido passeggero: E c’è un partito impegnato in questo processo di sostituzione, il PD. Che sta sempre più diventando il partito degli immigrati. Dei musulmani in particolare. Che stanno infiltrando sempre di più questo partito che usano come veicolo per invadere la società italiana. E non è solo il caso dell’estremista secondo il dossier della Difesa Chaouki, poi messo dall’Arabia Saudita a capo della Grande Moschea di Roma, è tutto un fiorire di musulmani nel Partito ‘democratico’. Come, ad esempio...

CANI SCUOIATI NELLA CAPITALE ITALIANA DELLA MAFIA NIGERIANA (Video)

Quando il tuo territorio subisce un’invasione, che ne sommerge l’identità demografica, subisce anche le tradizioni della popolazione che la invade. A Castel Volturno, città occupata dalla mafia nigeriana in provincia di Caserta, ad esempio, dove si vocifera anche di traffico di organi umani, non è ormai raro trovare cani scuoiati per macellarne la carne o fare pellicce. Tempo fa fece il giro del web il video girato da un cittadino in uno dei quartieri più ‘africani’ della città, Destra Volturno. Nel filmato si vede, in strada, abbandonata, la pelle di un cane scuoiato. Immagini raccapriccianti: E i giornali locali denunciano in modo sempre più chiaro l’ipotesi che, il consumo di carne di cane da parte degli immigrati che risiedono in zona, sia la norma. Le ipotesi si spingono anche oltre i...

Cresce la preoccupazione per l’Islam politico in Austria

La situazione sempre più tesa alle frontiere esterne dell’UE sta apparentemente causando preoccupazioni per una nuova ondata di rifugiati in Austria. Lo rivela il nuovo sondaggio sull’integrazione del governo, secondo il quale un intervistato su due ha dichiarato di preoccuparsi spesso o molto spesso del problema. Si tratta di un aumento del sette per cento rispetto a febbraio. Nel complesso, la maggior parte degli austriaci considera la convivenza con immigrati e rifugiati piuttosto negativa. Soprattutto, criticano il loro atteggiamento nei confronti delle donne (55%), le differenze culturali e linguistiche (53%) e la loro propensione alla violenza e alla criminalità (52%). Inoltre, una netta maggioranza del 72% concorda con l’affermazione che le società parallele si son...

A seguito della denuncia di PMW, la polizia apre un’indagine penale contro Facebook Israel per incitamento al terrorismo

Palestinian Media Watch ha presentato una denuncia il 23 maggio 2021 alla polizia israeliana contro Facebook Israel e il suo CEO per aver aiutato e favorito l’incitamento al terrorismo di Fatah, ai sensi della clausola 24 (b) (1) della legge antiterrorismo. PMW è stata ora informata dalla polizia israeliana di aver aperto un’indagine ufficiale in base alla loro denuncia. La condanna per qualcuno che “pubblica chiamate dirette a commettere atti di terrorismo” è fino a 5 anni di reclusione. Ad aprile e all’inizio di maggio, l’Autorità Palestinese di Mahmoud Abbas e Fatah hanno attivamente incitato alla violenza e al terrore. La popolazione palestinese era furiosa per il fatto che Abbas avesse annullato le elezioni per impedire una vittoria di Hamas, e Abba...

I musulmani in Francia predicano: “Queste persone meritano di morire, ma al momento non siamo in una posizione di forza”

La moschea di Allonnes (Sarthe) è stata teatro di veri e propri proclami bellicosi contro la Francia e i cristiani? Secondo le informazioni ottenute da Le Figaro da fonti di intelligence francesi, discorsi con un chiaro background islamista sono stati fatti lì per diversi anni. Queste fonti descrivono discorsi particolarmente guerrafondai. Alcuni discorsi hanno fatto riferimento alla necessità di “sconfiggere i malfattori, nemici dell’Islam e dei musulmani” e “dare la vittoria ai musulmani”. Secondo quanto riferito, sono state fatte una serie di dichiarazioni che legittimano il jihad armato, l’odio e la discriminazione contro ebrei, cristiani o occidentali in generale. Ciò è avvenuto in particolare sulla scia di attacchi mortali da parte di terroristi is...

MILITARI SCORTANO 115 CLANDESTINI IN PUGLIA, TUTTI MASCHI

Non solo le centinaia sbarcati tra Calabria, Sardegna e Sicilia, ieri un gruppo composto da 115 clandestini è stato scortato fino al porto di Santa Maria di Leuca in Puglia. Tutti di sesso maschile. La maggior parte di loro è di nazionalità pachistana, tutti gli altri di origini afgane, siriane, bengalesi e iraniane. Tutti maschi islamici.