Islam

La nave ong Alan Kurdi lascia Olbia e riprende il mare

L’Alan Kurdi può riprendere il mare dopo quasi 7 mesi di fermo. Lo ha deciso il Tribunale amministrativo di Cagliari con un’ordinanza che ha accolto il ricorso della ong Sea Eye contro il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Capitaneria di Porto di Olbia. La nave della ong tedesca aveva attraccato al molo Cocciani del porto industriale di Olbia il 25 settembre del 2020 dopo aver soccorso in mare 133 migranti. Il 9 ottobre gli ispettori della Capitaneria di Porto avevano deciso di bloccare la nave per “irregolarità tecniche”. L’ispezione si basava su una direttiva comunitaria che permette agli Stati membri dell’Unione europea di eseguire controlli sulle navi straniere che approdano nei porti nazionali. Secondo le risultanze del controllo, l’Al...

Le tensioni tra Italia e Turchia costerebbero care alle economie dei due Paesi

Tamburi di guerra commerciale tra Italia e Turchia. Ankara minaccia il congelamento di alcuni grossi contratti con aziende italiane, come Leonardo e Ansaldo Energia. La ragione: le critiche franche e dirette, e all’apparenza poco cordiali, del presidente del consiglio italiano Mario Draghi al presidente turco Recep Tayyip Erdoğan per l’incidente diplomatico della poltrona mancata con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, giovedì scorso. Le parole di Draghi sono risultate sgradite al governo turco, anche se al di là delle ruvide scelte lessicali traspariva l’intenzione di non rompere del tutto con un partner del peso di Ankara. Il capo del governo ha infatti detto che, pur trattandosi di un “dittatore”, si deve continuare a “cooper...

Guerra illegale senegalese e marocchina all’interno del campo di migranti spagnoli (Video)

Nonostante la violenza e il comportamento criminale dei migranti, il primo ministro socialista spagnolo li rilascia in Europa. La polizia antisommossa ha sparato 17 proiettili di gomma all’interno del campo di migranti spagnolo di Las Raices dopo che sono scoppiate violenze tra gruppi di migranti illegali. Marocchini e migranti senegalesi che si trovavano nel campo gestito dalle Ong alle Isole Canarie si sono ribellati e si sono picchiati a vicenda con pietre, bastoni e altre armi. Nonostante la violenza e il comportamento criminale di molti migranti, il leader socialista spagnolo, Pedro Sánchez, li rilascia in Europa. Gli alterchi hanno provocato tre migranti ricoverati in ospedale con ferite gravi e altri sette con ferite lievi. Secondo le autorità locali, la polizia ha preso in cu...

SILENZIO DI SINISTRA: TUTTI E 5 I PAESI CHE IMPONGONO LA PENA DI MORTE AI SONO ISLAMICI

L’Islam va oltre la semplice disapprovazione dell’omosessualità. La sharia insegna che l’omosessualità è una forma vile di fornicazione, punibile con la morte. In più paesi prevalentemente musulmani, l’omosessualità può essere punita con la morte, nella maggior parte dei paesi prevalentemente musulmani è vietato praticare o difendere pubblicamente l’omosessualità. Gli omosessuali vengono decapitati, impiccati e lapidati a morte in cinque paesi, dal governo iraniano e dell’Arabia Saudita e da milizie incontrollate in Iraq, Yemen e Somalia, dove le leggi di Maometto sono applicate in modo più rigoroso. Questi cinque paesi musulmani hanno la pena di morte nei loro libri per comportamento omosessuale. In passato, anche i gay venivano bruciati a morte. gaymao...

I Talebani violentano e uccidono una adolescente a Jawzjan

Fonti della sicurezza nel nord del Paese hanno dichiarato che la banda talebana ha violentato e ucciso a colpi di arma da fuoco una ragazza di 16 anni nella provincia di Jawzjan. Il 209esimo Shaheen Corps in una dichiarazione ha detto che l’incidente è avvenuto domenica nel distretto di Darzab nella provincia di Jawzjan. Secondo la dichiarazione, militanti talebani hanno rapito la ragazza e i suoi genitori due mesi fa. I residenti dei distretti di Qush Tapah e Darzab di Jawzjan si sono riuniti in un comizio per protestare e inscenare manifestazioni contro l’incidente, i manifestanti hanno chiesto il rilascio dei genitori della ragazza. Hanno anche chiesto che i talebani consegnino loro il corpo dell’adolescente I talebani non hanno ancora commentato l’incidente. La ...

Kerala – India: uomo cristiano aggredito dagli islamisti per aver venduto carne non Halal, forzato ad ingoiare carne cruda, gli bruciano il camion delle consegne

In un terribile incidente in Kerala, gli islamisti avrebbero attaccato un agricoltore cristiano di nome Shaji per l’apparente crimine di “vendere carne non Halal” a Meenangadi, situato nel distretto wayanad di Rahul Gandhi. Secondo quanto riferito,Shaji è stato costretto con la forza ad ingoiare carne cruda dagli islamisti in un atto orribile. Gli islamisti hanno anche bruciato i camion delle consegne che trasportava la carne “non Halal”. L’incidente è avvenuto quando Shaji era tornati nella zona con 150 kg di carne fresca (manzo e maiale) in una tre ruote, sostengono alcuni membridi Kisan Mitra. Secondo i rapporti, un collettivo di agricoltori chiamato Kisan Mitra, che ha circa 6.000 membri nel Kerala, aveva iniziato la vendita di carne fresca “no...

Il ministro dell’Interno britannico vieta i critici dell’Islam, ma non espelle i pedofili musulmani

La principale vittima della banda di sex-ring aveva detto che era una vergogna che il governo non fosse riuscito a cacciare i criminali dal paese dopo che Abdul Rauf, 51 anni, era stato fotografato mentre comprava cibo e bevande a Rochdale. Regno Unito: vittima di uno stupro di migranti musulmani, chiede la deportazione del capo banda (a cui era stato ordinato l’espulsione sei anni fa) Non è una sorpresa. Il ministero degli Interni qualche tempo fa ha vietato l’ingresso a Martin Sellner, Brittany Pettibone, Lauren Southern e Lutz Bachmann, il tutto per il crimine di opporsi al terrore della jihad e all’oppressione della sharia, chiarendo così che è più autoritario e riluttante a sostenere la libertà di parola che mai – almeno quando si tratta di criticare l’islam, l...

IL GOVERNO FINANZIA GLI IMMIGRATI CHE VOGLIONO APRIRE RISTORANTI E BAR

Niente ristori ai commercianti italiani sul lastrico. Soldi a pioggia per gli immigrati. E non solo per quelli che sbarcano e vengono subito accolti in hotel. È da un po’ di tempo che in diverse città italiane sono stati affissi i manifesti per la pubblicizzazione del famigerato progetto F.A.S.I, promosso dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – insieme al Ministero dell’Interno. Usare in pratica soldi dei contribuenti italiani per dare lavoro agli immigrati. Karina e Said – nel caso delle immagini che vedete – sono il volto di una nuova opportunità solo per cittadini stranieri, gli italiani sono esclusi. L’acronimo F.A.S.I. indica Formazione Autoimprenditoria e Start up per Immigrati, in sostanza l’obiettivo è quello di finanziare nuove imprese d...

COSA PENSANO I MIGRANTI DI NOI: “ITALIANI PEZZO DI M*RDA, ITALIANE P*TTANE” – (video)

“Sei una m…da di donna. Una put…a”. Questi gli insulti ricevuti dalla leghista Silvia Sardone, prima di un’aggressione, mentre si trovava in via De Stael, a Milano, per un sopralluogo in una palazzina occupata da immigrati.

Sofagate: ecco la frase di Mario Draghi che ha fatto infuriare Erdogan

Il premier italiano Mario Draghi ha fatto una lezione di politica internazionale commentando quello che ai più ormai è noto come sofagate. Di fronte al gioco delle sedie fatto dal presidente della Turchia, Recep Tayyib Erdogan, Draghi ha commentato: “Non condivido assolutamente il comportamento del presidente turco Erdogan, mi è dispiaciuto moltissimo per l’umiliazione che la presidente Von der Leyen ha dovuto subire”. Per poi aggiungere: “Ma con questi, chiamiamoli per quel che sono, dittatori, di cui però si ha bisogno, uno deve essere franco nell’esprimere la propria diversità di vedute e opinioni della società”. Mi è dispiaciuto moltissimo per l’umiliazione che la presidente Von der Leyen ha dovuto subire. Ma con questi, chiamiamoli per quel ch...

La Svezia prevede di inasprire le norme sull’immigrazione

La coalizione socialdemocratico-verde svedese prevede di inasprire le norme sull’immigrazione che, negli ultimi 10 anni, hanno permesso l’insediamento di circa 400.000 cittadini extra-UE, lo scrive il portale di notizie e opinioni Mandiner. L’attuale legislazione, dal 2016, dichiarata temporanea sulla scia dell’ondata migratoria europea del 2015, avrebbe dovuto essere valida solo fino al 2019; tuttavia, è stato poi estesa a causa della mancanza di consenso politico. Secondo il progetto, in futuro gli immigrati riceveranno un permesso di soggiorno di tre anni. Una volta scaduto, la residenza permanente sarà concessa solo se soddisfano diversi requisiti, come la padronanza della lingua svedese e un reddito sufficiente. Prima della legge sull’immigrazione del 201...

“I cristiani marocchini non possono ancora mettere piede in una chiesa” – I cattolici marocchini chiedono al re Mohammed VI di dare loro pari diritti

L’Associazione dei cristiani del Marocco chiede al re Mohammed VI di ridurre le differenze religiose e consentire ai cattolici di vivere pienamente secondo le loro credenze religiose. “Solo gli stranieri hanno il diritto di essere cristiani in Marocco. I marocchini non possono ancora mettere piede in una chiesa”, ha detto Fatima Laraki, cattolica di Tangeri che è consapevole del pericolo che devono affrontare coloro che praticano una religione diversa dall’Islam in Marocco. Come lei, molti marocchini continuano a vivere clandestinamente la loro fede cattolica, a Tangeri, Rabat o Casablanca, ha riferito El Confidential. La Costituzione marocchina del 2011 riconosce la libertà di culto, ma riconosce solo l’esistenza di musulmani o ebrei marocchini. Peggio ancora...