Migranti

Il Presidente del Pakistan critica la Francia sulla libertà religiosa

Pakistan (International Christian Concern) – Il Presidente Arif Alvi ha invitato i leader francesi a non lasciare che gli atteggiamenti discriminatori contro i musulmani siano resi legge. I commenti sono stati fatti nel corso di una conferenza internazionale sulla libertà religiosa e i diritti delle minoranze tenutasi sabato a Islamabad. Ha continuato, tuttavia, a criticare la libertà di espressione dell’Occidente in quanto riguarda il “bestemmiare” il profeta islamico Maometto, definendo tale discorso un insulto alla comunità musulmana globale. Il Pakistan ha alcune delle leggi sulla blasfemia più severe al mondo accompagnate da punizioni tra cui la pena di morte. Le leggi sono spesso utilizzate dalla comunità maggioritaria per discriminare le minoranze religiose. La Cpi...

Come sarà la tua città quando i musulmani diventeranno la maggioranza?

A Trappes, in Francia, non esiste più la legge francese, la sottomissione all’Islam è completa. Trappes fornisce molti jihadisti all’ISIS. Siamo a pochi chilometri dalla Reggia di Versailles, ma un abisso separa la famosa residenza dei re da Trappes, dove Luigi XIV costruì gli stagni come serbatoi d’acqua per il parco del castello. Sotto i riflettori fin da quando un insegnante di filosofia che ha reso omaggio a Samuel Paty deve ora vivere sotto la protezione della polizia, la città francese di Trappes è un laboratorio per capire come trent’anni di ideologia multiculturale nelle periferie non portino all’arricchimento culturale, ma alla morte della cultura occidentale. Il settimanale Valeurs Actuelles ci dà uno scorcio di vita a Trappes. “Trappes è noto ...

SPINGE UNA DONNA SOTTO IL BUS: “MUORI, CAGNA BIANCA” : ASSOLTA

UK – La quarantenne Amelia Doris aveva inseguito Linda Lancaster, una donna sulla sessantina, dopo la spesa perché l’aveva ‘urtata’. Prima l’aveva apostrofata così: “hai incontrato la donna sbagliata, cagna bianca”, spingendola a terra. Doris si è appostata fuori dal supermercato in attesa di Lancaster, gridando “vedrai cosa succede quando esci dal negozio”. Nonostante gli sforzi di Lancaster per evitare l’energumena, uscendo dal retro, Doris l’aveva inseguita e spinta sotto un autobus in arrivo. Che l’ha investita. Il giudice ha deciso di non condannare Amelia al carcere perché non aveva precedenti. Solo sei mesi di cure mentali. Come vedete, l’Italia non è “unica” in Europa. CCTV footage issued of moment a pedestrian is pushed towards a bus in #Pimlico #West...

Il “rifugiato” che lavora come formatore anti-stupro viene arrestato per stupro …

Un afghano di 24 anni è stato condannato oggi dalla Corte d’Appello per aver violentato una collega in dormitorio durante un turno di notte. L’uomo in precedenza lavorava in una casa HVB dove era responsabile dell’insegnamento di cosiddette regole svedesi per i bambini rifugiati e di come comportarsi nei confronti delle donne. Il 24enne ha definito le accuse penali “cospirazioni pure” – fino a quando non ha saputo di “alcune scoperte forensi”. All’epoca, affermò di aver masturbato e di aver avuto rapporti reciproci con la donna in ufficio. “Mi ha anche raccontato di un sogno che aveva fatto di un topo entrato nei suoi vestiti che mangiava sul suo pene”. Tuttavia, il tribunale distrettuale non credeva a questa spiegazione e h...

Il Partito verde tedesco vuole vietare la costruzione di case unifamiliari

La proposta del Partito verde tedesco di vietare la costruzione di case uni familiari ha portato a un contraccolpo da parte di alcuni partiti politici rivali, sollevando al contempo interrogativi sulla posizione del partito sull’immigrazione e sul suo rapporto con l’ambiente. La proposta del deputato di spicco Anton Hofreiter, capogruppo parlamentare dei Verdi, nasce dalle conclusioni del congresso del partito del dicembre 2019. Una limitazione alla costruzione di case unifamiliari è già stata messa in pratica nella città di Amburgo. “Le case unifamiliari consumano una vasta superficie, molto materiale da costruzione ed energia, e portano all’espansione urbana e quindi generano più traffico”, ha detto Hofreiter a Der Spiegel Magazine in un’intervista. In...

L’antisemitismo aumenta nei gruppi di sinistra tedeschi e dalle comunità musulmane

Nel 2020, ci sono stati 2.275 crimini motivati dall’antisemitismo commessi in Germania, il numero più alto degli ultimi 20 anni. Secondo Bogdan Musiał, uno storico polacco che lavora in Germania, la radicalizzazione islamica e l’opposizione di sinistra a Israele spiegano questa ascesa. Ha detto che negli ambienti di sinistra, Israele viene attaccato per razzismo e per aver praticato una forma di apartheid contro i palestinesi. Musiał nota che la sicurezza per le sinagoghe e le scuole ebraiche non è una novità in Germania, e questi luoghi sono stati vulnerabili agli attacchi per anni. Tuttavia, un certo numero di ebrei arrivati dalla Russia e aiutati dallo Stato tedesco sono diventati una fonte di invidia, portando all’ostilità di altri migranti. In molte comunità musulman...

Harvard dà una mano nello sforzo di “islamizzare” la scienza

Harvard dimostra ancora una volta che sono sottomessi alla jihad. Il denaro potrebbe non comprare amore, ma di sicuro compra molta sottomissione alla sharia islamica ad Harvard e in altre grandi università statunitensi. L’Università di Harvard ha assunto un negoziatore dell’OLP che ha contribuito a istituire un fondo per pagare le famiglie dei jihadisti palestinesi – prima che Harvard fosse pagata per far avanzare la sharia e influenzare la politicadegli Stati Uniti – e prima di quella “legge islamica” di Harvard il bibliotecario è stato arrestato per tentata violenza sessuale su minori ad harvard Qualche giorno fa è stata inviata ad alcune persone una mail di Zahra Takhshid (nipote di Mohammad Yazdi, ex capo della magistratura della Repubblica islamica)...

Germania: islamista incriminato dopo attacco con coltello fatale a due gay

Secondo l’agenzia di stampa tedesca (“dpa”), la procura federale ha presentato accuse contro un islamista che avrebbe ucciso con un coltello un uomo di Krefeld a Dresda nell’autunno 2020. L’attacco con coltello è avvenuto nell’ottobre dello scorso anno nel centro storico di Dresda. Sembra che il sospetto abbia accoltellato a caso due turisti della Renania settentrionale-Vestfalia. La vittima, 55 anni, di Krefeld, è morta poco dopo in ospedale. Il suo compagno di 53 anni di Colonia è rimasto gravemente ferito. Si ritiene che il movente sia l’odio per gli omosessuali. Le accuse sono omicidio, tentato omicidio e lesioni personali. L’uomo è noto alle autorità da anni. Era stato scarcerato solo pochi giorni prima dell’aggressione. Il Tribuna...

Malta: Un uomo che si è convertito al cristianesimo dall’Islam vive nel terrore dopo essere stato accoltellato per apostasi

La conversione dell’uomo al cristianesimo è il movente dietro il suo accoltellamento La polizia sospetta che la conversione di un musulmano al cristianesimo sia stato il movente di un accoltellamento in un garage di Mosta il 26 gennaio, con il suo avvocato che sostiene che viveva nella paura dei suoi assalitori, che sono su cauzione. Simar Halil Hannan, il 26enne siriano accusato di aver ferito gravemente il 29enne Lamir Mohammad, anche lui siriano, che ha accoltellato al collo, sostiene di aver colpito l’uomo per errore durante uno scontro scoppiato in un garage di Triq il-Kappar, a Mosta, intorno alle 22 del 26 gennaio. In una seduta davanti al magistrato Joe Mifsud, un sergente di polizia ha testimoniato che Lamir aveva detto alla polizia che doveva incontrare un altro uomo ...

Svizzera: Afghano getta acido in faccia ad una modella

Attacco insidioso a Neuchâtel. Una donna svizzera è stata spruzzata con acido nel parcheggio sotterraneo del suo appartamento. La ragazza è stata portata prima in ospedale dal servizio ambulanze di Neuchâtel e poi trasferita all’ospedale universitario Chuv di Losanna. Il delitto è avvenuto giovedì 11 febbraio 2021 alle 7.53 in Rue de L’Evole 53, come ha detto la polizia cantonale di Neuchâtel in un comunicato. La vittima è la modella Elise T.* (24 anni). “È una persona meravigliosa”, racconta un vicino a lematin.ch. “Una ragazza adorabile, molto carina.” Elise ha anche partecipato a un concorso di bellezza nella Svizzera occidentale alcuni anni fa. La donna è stata soccorsa da un vicino di casa che era stato allarmato dalle sue grida di aiuto. Il vicino ...

COSTRETTI AD INDOSSARE PANNOLONI PER NON ESSERE STUPRATI DAI PROFUGHI

Secondo quanto hanno scritto i media inglesi, donne e bambini vengono violentati nel campo profughi di Dunkerque, nel nord della Francia. Non è una novità, accade ovunque vi siano accampamenti di cosiddetti profughi. Le testimonianze raccolte dal quotidiano britannico Guardian provenivano da volontari e medici: “In pratica si stuprano tra di loro. O meglio: la stragrande maggioranza, giovani maschi islamici, stupra le pochissime donne e i pochi bambini presenti”. Un altro giornale inglese, il Daily Express, ha aggiunto altri particolari rivelatori sulla natura di chi sta chiedendo asilo in Europa: le donne presenti nel campo erano costrette ad indossare dei pannolini da bambino “perché andare al bagno o uscire dai moduli, la notte, per fare i bisogni, era troppo pericolos...

MIGRANTE IRROMPE IN UNA CASA MENTRE FAMIGLIA FA COLAZIONE: “HO VOGLIA DI SC*PA**”

Condannato dopo cinque anni il somalo che nell’agosto del 2016 aveva fatto irruzione in una casa, con la cerniera dei pantaloni abbassata, mentre una famiglia svedese stava facendo colazione, intimando alla madre di famiglia, in presenza di una figlia piccola, di ‘scopare con lui’, perché ne aveva bisogno. Solo l’intervento del padre aveva evitato lo stupro. Da allora la famiglia, una delle poche rimaste di autoctoni nel sobborgo di Tjarna Angar, definito ‘piccola Mogadiscio’, si è dovuta trasferire per il terrore che potesse accedere di nuovo. That man needs to be arrested. I mean that Swedish man… for saying hurtful words to that wonderful man with an erection trying to spread his love. pic.twitter.com/DL4DI53DTe — Henrik Palmgren ?? ? ?? (Follow me on Gab) (@Henrik_Palmgren)...