Migranti

Migrante strappa la croce sulla chiesa di Londra in pieno giorno (video)

In un video diventato virale sui social media si vede uno spettacolo indecente in cui un uomo, in pieno giorno, in piedi sulla cima di una chiesa stradica la croce. Il video mostra un giovane maschio che tira metodicamente la croce in cima alla Chadwell Heath Baptist Church, “una congregazione multinazionale informale di circa 70 persone [che] cercano di adorare Dio e pregare insieme, per condividere la buona notizia di Gesù Cristo, per incoraggiare le persone ad essere suoi discepoli e servire la comunità locale e la famiglia più ampia della chiesa”. L’uomo non fa alcun tentativo di nascondere anche parzialmente la sua identità – cosa che non sarebbe difficile, con la vista di persone che indossano maschere anche all’aperto non rare a Londra in mezzo alla pan...

Pericoloso pedofilo jihadista arrestato a Colonia, Germania – ha incoraggiato le giovani ragazze a farsi saltare in aria e li ha persuasi a compiere atti sessuali su se stessi e inviargli i filmati.

Un jihadista di 18 anni è stato arrestato a Colonia, in Germania, con l’accusa di terrorismo. A parte la guerra santa, tuttavia, a quanto pare aveva altre preferenze “più secolari”. Giovedì, verso le 6 del mattino, i funzionari della Sicurezza dello Stato, in possesso di un mandato d’arresto, hanno suonato al campanello dell’appartamento del diciottenne nel quartiere di Colonia di Poll per arrestarlo. L’autore è accusato di aver usato chat su internet per esortare le giovani ragazze a farsi saltare in aria in nome dell’IS (Stato islamico). È anche accusato di aver pubblicizzato nei social network altri membri delle “Brigate del Califfato”. La rivista “Focus” riferisce che nel corso della perquisizione domiciliare, gli agenti...

Austria: la Corte condanna lo stupratore seriale dell’Africa orientale a soli 13 anni

Un tribunale austriaco ha condannato a soli tredici anni di carcere un migrante trentenne della piccola isola dell’Africa orientale delle Comore dopo che ha confessato di aver violentato dieci donne fuori da un club techno di Klagenfurt tra il 2015 e il 2019. Giovedi, il tribunale regionale di Klagenfurt ha sentito come l’uomo delle Comore ha aggredito sessualmente un totale di dieci vittime – il tutto nella zona della Discoteca Bollwerk su Klagenfurt S’dring. Le autorità sono finalmente state in grado di identificare lo stupratore seriale all’inizio di ottobre dopo che una traccia del suo DNA è stata trovata su una delle vittime. Poco dopo, la polizia è stata in grado di rintracciare e arrestare il migrante dell’Africa orientale. È stato fino all’...

Almeno 851 migranti illegali nella lista dei terroristi francesi

Ci sono almeno 851 immigrati clandestini nella lista di controllo del terrore francese, secondo il ministro dell’Interno Gerald Darmanin. Martedì il ministro dell’Interno Darmanin ha dichiarato che 231 migranti illegali sono stati i principali rischi per la sicurezza francese e hanno bisogno di essere deportati. Almeno 180 di questi sono attualmente in custodia francese. Dei 4.111 stranieri presenti nel file di segnalazione per la prevenzione della radicalizzazione di un personaggio terroristico (FSPRT), 851 sono migranti illegali. Di questi, solo 428 sono stati effettivamente espulsi dal paese. Fonte: L’Express . La Francia non è in grado di espellere alcuni di questi migranti, secondo Darmanin, perché le convenzioni internazionali lo impediscono visto che le loro nazion...

Capo dell’MI5: il terrore islamico è la principale minaccia per l’Europa …

Il nuovo direttore generale dell’MI5 Ken McCallum ha confermato che i jihadisti islamici rimangono di gran lunga la più grande minaccia terroristica in Gran Bretagna, ma i media mainstream hanno scelto di pubblicizzare le sue osservazioni sulla minaccia relativamente minore dell’estrema destra. “Terrorismo estremista islamico… in volume rimane la nostra più grande minaccia”, ha confermato il capo MI5 della nato a Glasgow nel suo primo discorso pubblico da quando ha assunto l’agenzia di intelligence nazionale britannica. “Ancora decine di migliaia di individui siano impegnati in questa ideologia – e dobbiamo continuamente cercare i numeri più piccoli all’interno di quel grande gruppo che in qualsiasi momento potrebbero mobilitarsi verso gli at...

Musulmano “Svedese dell’anno” incita odio contro ebrei e gay in rete

Hamid è stato a lungo celebrato in Svezia come un primo esempio di integrazione di successo. L’afgano è stato proclamato “Svedese dell’anno”. Ma in rete, il musulmano ha mostrato i suoi veri colori. La reputazione unanime di Hamid , che è stato nominato “svedese dell’anno” nel 2018, sembra essersi attenuato. Per anni, l’afghano, celebrato come simbolo di integrazione, ha usato Internet per incitare all’odio contro ebrei e omosessuali. Da allora, le notizie sulla presunta doppia vita di .Afar hanno causato costernazione da parte dei media svedesi. L’afghano è conosciuto a livello nazionale e ha lavorato per l’integrazione di giovani con un background migratorio a vari livelli per diversi anni. È stato anche nominato esperto d...

Il ministro degli Esteri tedesco non vede alcun legame tra l’antisemitismo e l’immigrazione di massa, ma i dati dicono il contrario

In una forte voce su Twitter in sette parti, il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas individua “l’estremismo di destra” come il più grande pericolo che il suo paese sta attualmente affrontando, ma il modo in cui la Germania registra i dati sui crimini d’odio è così fuorviante che mette in discussione la veridicità delle affermazioni di Maas. I suoi tweet arrivano nel primo anniversario dell’attacco alla sinagoga di Halle in cui sono state uccise due persone. Nel suo tweet,Maas scrive: ‘… Ora c’è un crimine estremista di destra ogni 24 minuti in Germania. Non si tratta di casi isolati, ma di un’aspra realtà estremista di destra. Il terrore di destra ha strutture. Ha reti. Il terrore di destra è la più grande minaccia per il nostro pa...

Ungheria: Auto con sei migranti si schianta mentre fugge dalla polizia

Un’auto che trasportava sei immigrati clandestini che in seguito si sono dichiarati cittadini siriani si è schiantata mercoledì sull’autostrada M1 che collega Budapest a Vienna mentre fuggiva da un controllo della polizia. Fonte: Polizia Nazionale sul suo sito web. Agendo su informazioni del Dipartimento delle Migrazioni della polizia della contea di Csongràd, gli agenti hanno fermato l’auto con una targa slovacca con l’intento di verificare l’identità dei suoi passeggeri, ma è scappata via. Nel conseguente inseguimento ad alta velocità, il conducente ha perso il controllo dell’auto e si è schiantato, ferendo tutte e sei le persone all’interno. Delle sei persone a bordo dell’auto, il conducente siriano aveva un documento di viaggio temporaneo...

L’ntegrazione nella pratica giornaliera

Ecco come appare l’integrazione e la diversità quando tre adorabili signore attaccano una ragazza bianca in un ascensore della scuola. This is what it looks like when three lovely ladies attack a white girl in a school elevator. Laughing. Always laughing. pic.twitter.com/dnsKPtgOvl — ColinFlaherty (@colinflaherty) October 20, 2018

Coppia gay (svedese) picchiata alla stazione per essersi tenuta per mano …

Due uomini gay si sono tenuti per mano alla stazione centrale di Goteborg e sono stati picchiati da una banda araba. Ora i tre siriani sono condannati a pene indulgenti – e nessuno di loro viene espulso. Secondo il tribunale distrettuale, il movente dell’aggressione era quello di violare l’orientamento sessuale delle vittime. La coppia gay è arrivata alla stazione centrale di Goteborg in treno la sera del 7 aprile 2020. Poi camminando mano nella mano attraverso l’edificio della stazione si sono diretti verso Nordstan, dove avrebbero fatto acquisti. Nella hall della stazione hanno incontrato i tre siriani, che camminavano nella direzione opposta. Dopo che la coppia era passata superando i siriani, uno degli uomini gay, che è lui stesso arabo ma insieme a uno svedese, ha se...

Un criminale arabo minaccia di stuprare Bianca di 18 anni: “Voi svedesi siete così fottutamente a buon mercato che non valete nemmeno la pena di sputare”

Bianca, diciottenne, ha ricevuto gravi minacce e odio su internet da un immigrato iracheno di 25 anni. Il motivo è che Bianca ha scritto di un negozio di bellezza a Malmè che vende copie contraffatte, il negozio è di proprietà della madre dell’iracheno. “Ti scoperò con il piede, piccola sporcizia”, dice l’arabo in un messaggio vocale a Bianca. È stato in un gruppo facebook che la diciottenne Bianca ha attirato l’attenzione su un negozio di M’llev’ngstorget a Malmè che vende prodotti di bellezza che sono repliche. “So che è illegale, non equo e può anche essere pericoloso. Così ho scritto all’azienda e ho chiesto perché vendevano copie”, spiega Bianca ad Aftonbladet. Bianca ha deciso di contattare il negozio via internet e chiedere...

Facebook censura il vedo di una donna francese in cui un clandestino l’aggredisce sessualmente in pubblico

Una donna francese che ha registrato e caricato filmati di un migrante illegale che l’ha aggredita sessualmente su un treno, ha accusato Facebook di aver censurato il video-post, dicendo che il gigante dei social media ha impedito che il molestatore sessuale venisse riconosciuto e rintracciato. La vittima ha anche esortato il governo francese a iniziare a proteggere la popolazione femminile del paese. Durante l’inquietante registrazione video, si vede la vittima seduta di fronte a un migrante. In un primo momento, la registrazione mostra il migrante – che è seduto sdraiato mentre si tocca i genitali e guarda la donna. Poi mormora alcune parole incomprensibili prima di afferrare la gamba della vittima e tentare di toglierle la scarpa. Ripetutamente, la vittima ha chiesto a...