Opinioni

SALVINI CONTRO FEDEZ: “PARLA DI CAMBIARE SESSO AI BAMBINI, HA BISOGNO DI UN MEDICO”

Fedez e il ddl Zan? “Secondo me questo signore ha bisogno di un medico bravo”. Ad affermarlo è il leader della Lega Matteo Salvini intervenendo a un gazebo sul referendum sulla giustizia a Desenzano. “L’idea della Lega è molto chiara: io – spiega il leader del Carroccio – sono per le libertà. Libertà educative, libertà di cure, libertà di impresa, libertà di chiunque. E quindi a me non interesse se oggi a Desenzano si baciano due ragazzi o due ragazze. Ognuno ama chi vuole, dove vuole e quando vuole nel rispetto del prossimo. Per me lo Stato non deve entrare in camera da letto dalle persone. approvare una legge che aumenta le pene per chi offende, per chi aggredisce, per chi insulta? sono assolutamente d’accordo”. “Ho detto agli amici della sinistra: togliamo da quella legge i bambini e la...

Diventiamo schiavi nel nostro paese

I mezzi di comunicazione possono dare l’impressione che il crimine e gli abusi commessi dagli immigrati siano alquanto spiacevoli, ma periferici. Ma tutti capiscono cosa sta succedendo, sia donne che uomini. Una società incapace di proteggere le sue donne viene lentamente messo in ginocchio. Gli uomini diventano schiavi e la donna è preda libera dei nuovi gentiluomini. Le persone che sono a guardia della società, dei politici, dell’amministrazione e dei mezzi di comunicazione, da parte loro, minano la moralità sociale e scoraggiano i cittadini. Invece di difendere le vittime, l’élite del potere sta facendo il contrario: minaccia la gente comune nel silenzio. La popolazione è stata condizionata a lungo, vengono allestite per non protestare, non per rivendicare il loro diri...

Storico tedesco: “Dio ci salvi dai Verdi”

Proprio quando il mondo si trova di fronte a cambiamenti di paradigma radicali, la sinistra europea, che comprende il Partito verde tedesco, è determinata a cogliere l’occasione per togliere ogni scelta individuale e libertà alle persone, ha detto lo storico e pubblicista tedesco al quotidiano Magyar Nemzet in un’intervista. “Stiamo subendo un importante cambiamento di paradigma sociale. Questo cambiamento di paradigma si applica a tutti i settori della nostra società: politica, istruzione, economia, cultura e anche il modo in cui ci relazioniamo tra loro”, ha detto Mai a Budapest in occasione del lancio del suo nuovo libro, “Bilitiamo il futuro! Come possiamo finalmente superare il paralizzante cambiamento spirituale della nostra epoca”. “Questo c...

“Nata nella Palestina Occupata” Errore sul passaporto del Regno Unito?

Nativa di Gerusalemme scioccata nello scoprire che secondo il suo rinnovato passaporto britannico, il suo vero luogo di nascita era “Palestina occupata”. Ayelet Balavan era a sorpresa quando le è stato rinnovato il passaporto britannico. Secondo il nuovo documento, Ayelet, nata a Gerusalemme, era in effetti nativo dei “Territori palestinesi occupati”. In un’intervista a Kan Radio, Ayelet si è chiesto: “Cosa dovrei fare con questo passaporto? Sono i miei documenti di identificazione personale. Kan News ha detto che l’incidente fa probabilmente parte di una nuova politica del governo britannico. Anche quello rilasciato al fratello di Balavan solo due anni prima presenta “Gerusalemme” non “Territori palestinesi” come luogo di n...

Rei M. Mansa a Femina: “Stop … parlare di mestruazioni come qualcosa che solo le donne hanno.”

Nanna McKay Mansa è stata sui media innumerevoli volte. Come sterilizzata senza figli nell’Evening Show (2012), su Modkraft.dk come attivista pro-aborto (2013), sul taglio del seno a Politiken (2015), sulle droghe illegali di cannabis sulla DR (2016), e ora ha aggiunto un nome a se stessa e si definisce una “trans nonbinaria” (AFAB, assegnata donna alla nascita). Commento di Rei M. Mansa visto Femina.dk: “Non sono solo le donne ad avere i loro periodi. Così fanno le persone trans, e io sono uno di loro”. “Sono una persona trans nonbina, capita di avere un utero e avere testosterone, che ha l’effetto attuale di non avere le mestruazioni (però!), che altrimenti ho avuto con solida regolarità per 26 anni. Tuttavia, è lontano da tutti gli individui nel...

Rivelazione censura Facebook: critici di sinistra in massa

Non è solo nei gruppi Facebook musulmani che vengono coordinate le recensioni di massa e la censura degli oppositori di destra. La stessa strategia viene utilizzata dall’estrema sinistra, che ha capito come soffocare i suoi avversari sui social media. Qui è il 64enne Tommy Bent Henningsen a dimostrarsi come lui, insieme ad altri estremisti di sinistra, farà tacere le voci della destra. In questo caso, Tommy Henningsen cerca di cancellare un post su Facebook dall’ex membro del Folketing del Partito Popolare Danese, Martin Henriksen. Il critico islamico Martin Henriksen ha precedentemente cercato di cancellare i post su Facebook. Tommy Bent Henningsen abbraccia gli immigrati musulmani che augura loro un felice Ramadan. Allo stesso tempo, il 64enne sta combattendo contro i suoi co...

Una ricetta estratta dai manuali comunisti

I comunisti svilupparono una teoria sull’uso dei “movimenti”. Prima era l’UE, poi è diventata l’ambiente e ora è Pride. I politici hanno lottato per lanciarsi contro l’onda del Pride. Hanno usato il loro potere per incorporare con la forza il pubblico nel Pride, con bandiere che sventolano da edifici pubblici. Seguono una ricetta estratta dai manuali comunisti. “È quasi parodico che tre partiti relativamente piccoli siano vicini ad avere una netta maggioranza tra i giornalisti norvegesi. La situazione è così da molto tempo. Ma è chiaro che dice qualcosa sulla stampa norvegese, dice il direttore del quotidiano cristiano Dagen, Vebjørn Selbekk a Nettavisen. Sì, è stato difficile così per molto tempo. Ecco perché i tre partiti rossi estremi (ritengo a...

IUS SOLI, KYENGE: “CITTADINANZA ITALIANA È DIRITTO PER TUTTI” (video)

L’idea di Letta di dare la cittadinanza a chiunque passi per l’Italia arriva da lontano, fu proprio Letta a nominare la Kyenge ministro: Secondo la Kyenge essere italiano dipende da una casuale nascita o permanenza sul territorio.

CONTROLLO MENTALE: LA GERMANIA MODELLA LE RESTRIZIONI COVID SECONDO I METODI DI TORTURA CINESI (video)

Il giornalista e scrittore televisivo Gerhard Wisnewski riferisce che le deliberate misure di blocco capricciose del governo di sinistra tedesco sono modellate sui metodi di tortura della Cina. Come spiega Wisnewski, l’obiettivo di questi metodi è distruggere psicologicamente le persone. Una volta mentalmente rotto, il governo può controllare pienamente la sua cittadinanza. Questi metodi di tortura psicologica sono stati a lungo utilizzati dalla Cina per controllare i prigionieri politici e di guerra. Ora questi stessi metodi di tortura sono stati utilizzati in Germania per lasciare l’opinione pubblica in uno stato di confusione costante e suscettibile di un controllo completo. Intervista con il giornalista Gerhard Wisnewski: Tradiuzione Video: Siamo stati tutti soggetti a ques...

SANREMO 2021: “HA FATTO IL SEGNO DELLA CROCE”: ISLAMICI CONTRO AMADEUS “NON DOVEVA FARLO”

La prima serata del festival di Sanremo era finita da poche ore che la polemica è scoppiata. A scatenare l’ira contro la kermesse è stato il gesto compiuto da Amadeus poco prima di scendere la scala del teatro Ariston. Il segno della croce, fatto in favore di telecamere ha fatto indignare gli islamici. Critico, Foad Aodi, presidente Co-Mai, Comunità del mondo Arabo in Italia che, sempre all’Adnkronos, ha parlato di un gesto poco spontaneo da parte di chi, come Amadeus, conosce bene il mondo della televisione: “Non mi sento di dire che Amadeus ha sbagliato, rispettiamo ogni gesto individuale che viene dal profondo del proprio credo, però, a meno che non si sia trattato di un gesto spontaneo, lavorando in una televisione pubblica e sapendo che si parla anche a una platea di laici, atei, ebre...

Come sarà la tua città quando i musulmani diventeranno la maggioranza?

A Trappes, in Francia, non esiste più la legge francese, la sottomissione all’Islam è completa. Trappes fornisce molti jihadisti all’ISIS. Siamo a pochi chilometri dalla Reggia di Versailles, ma un abisso separa la famosa residenza dei re da Trappes, dove Luigi XIV costruì gli stagni come serbatoi d’acqua per il parco del castello. Sotto i riflettori fin da quando un insegnante di filosofia che ha reso omaggio a Samuel Paty deve ora vivere sotto la protezione della polizia, la città francese di Trappes è un laboratorio per capire come trent’anni di ideologia multiculturale nelle periferie non portino all’arricchimento culturale, ma alla morte della cultura occidentale. Il settimanale Valeurs Actuelles ci dà uno scorcio di vita a Trappes. “Trappes è noto ...

2021: l’anno “bifronte” della sicurezza nazionale e dell’immigrazione clandestina

Molte teorie del complotto potrebbero non essere reali, ma non c’è dubbio che la pratica del complotto esiste. In termini del XXI secolo, la più grande di queste cospirazioni comporta lo sforzo dei gruppi di interesse economici e politici di influenzare processi spontanei o consapevolmente stabiliti e allo stesso tempo promuovere le proprie opinioni. Lo fanno per promuovere i loro interessi esclusivi, in molti casi a scapito della società maggioritaria. Non importa quanto ci sforziamo per questo, nessuno può prevedere il futuro in modo esaustivo. Ci sono molti tentativi, ovviamente. Gli scienziati sociali elavano formule che orientano la maggior parte delle persone verso la giusta direzione o, molto spesso, verso la visione che pensano sia giusta. Questi tentativi si rivelano per lo ...