Politica

Il Senato ceco approva il diritto di usare un’arma per legittima difesa

L’emendamento costituzionale prevale sulla legge introdotta sulla base della direttiva ue Il diritto di difendere se stessi e gli altri con armi a condizioni giuridiche sarà sancito dalla costituzione ceca. Entrerè a far parte della Carta dei diritti e delle libertà fondamentali. L’adeguamento è una risposta alle tendenze del disarmo all’interno dell’Unione europea. Come previsto, mercoledì il Senato ha confermato l’approvazione dell’emendamento alla Carta. La modifica sarà ora firmata dal presidente che, a differenza delle leggi ordinarie, non può porre il veto alle leggi costituzionali. La Carta dei diritti e delle libertà fondamentali conterrà ora una disposizione in cui si afferma che “il diritto di difendere la propria vita o quella di un̵...

“Tenete le ideologie di sinistra, demoralizzanti e indottrinanti lontano dai nostri figli!” avverte il ministro dell’Istruzione polacco

Le istituzioni statali polacche riceveranno competenze più elevate per garantire la difesa degli scolari dalla demoralizzazione, annuncia il ministro Przemysław Czarnek Il Ministro dell’Istruzione Przemysław Czarnek ha fatto riferimento alla radio polacca al progetto di progetto di modifica della legge polacca sull’istruzione. Le nuove leggi hanno lo scopo di aumentare il ruolo del sovrintendente scolastico statale. L’emendamento riguarda principalmente le lezioni tenute da associazioni e organizzazioni nelle scuole. Secondo il progetto, il preside di una scuola sarà obbligato a ricevere un parere positivo dal sovrintendente prima dell’inizio delle lezioni da parte di organizzazioni o associazioni non governative. Dopo aver ricevuto tale parere, il preside dovrà pre...

IMMIGRATI MOLESTANO LE RAGAZZE, POLIZIOTTO: “CI VERGOGNIAMO MA NON POSSIAMO FERMARLI” (video)

Le città italiane sono preda dei clandestini sempre più arroganti perché impuniti. Perché, come raccontava un poliziotto in questo video, “non possiamo fermarli”: E continuano a farne sbarcare altri. Pensando di potere aggiungere altri posti negli hotel che già, oggi, ne ospitano quasi centomila. Gente che poi finisce per strada a rubare, spacciare e stuprare. O a fare a pezzi le ragazzine. Ma attenti a parlarne troppo, perché stanno già pensando di dare ai clandestini uno stipendio pagato coi soldi delle nostre tasse.

Il settimanale tedesco SPIEGEL sostiene che il defunto fumettista di Maometto Kurt Westergaard è responsabile del terrore islamico

De mortuis nil nisi bene. Si dovrebbero solo dire cose buone sul defunto. Naturalmente, questo principio non può sempre essere rispettato. Ma il modo in cui la rivista “SPIEGEL” ieri ha presentato la storia dell’impatto delle vignette su Maometto in occasione della morte di Kurt Westergaard in un teaser è tanto ripugnante quanto tipico per la generale pacificazione islamica dei media mainstream tedeschi. Seine Mohammed-Karikatur hatte weltweite Ausschreitungen mit vielen Toten zur Folge, auch der Anschlag auf »Charlie Hebdo« wird indirekt auf sie zurückgeführt: Jetzt ist der dänische Zeichner Kurt Westergaard gestorben. https://t.co/Mjui0Tz7dR pic.twitter.com/BfaaEijg4g — DER SPIEGEL (@derspiegel) July 18, 2021 Traduzione: La sua vignetta su Maometto causò rivolte i...

Il clandestino somalo che ha ucciso tre donne non è penalmente responsabile, dicono gli esperti

Il clandestino somalo probabilmente squilibrato a causa dei suoi problemi di salute mentale, non può essere perseguito Secondo quanto riferito dalla perizia psichiatrica, il rifugiato somalo, che a giugno ha accoltellato tre donne e ne ha ferite altre sette a Würzburg, in Germania, è probabilmente squilibrato a causa dei suoi problemi di salute mentale e quindi non può essere perseguito. Un giudice istruttore della città bavarese ha ordinato che il 24enne fosse collocato in una struttura psichiatrica. Resta poco chiaro se le credenze religiose hanno avuto un ruolo nei fatti del 25 giugno, secondo l’Ufficio penale bavarese e la procura di Monaco. Secondo il rapporto tossicologico, l’uomo non era sotto l’effetto di droghe o alcol. Nessuno dei due telefoni cellulari contenev...

L’Ungheria afferma che la relazione dello Stato di diritto dell’UE si basa su “due pesi e due misure”

Il capitolo sull’Ungheria del rapporto sullo Stato di diritto della Commissione europea mostra gli stessi due pesi e due misure a cui Bruxelles ha sottoposto il paese negli ultimi anni, ha detto il ministro della Giustizia Judit Varga al quotidiano Magyar Nemzet “Questo è esattamente quello che ci aspettavamo. La Commissione europea ha pubblicato un pacchetto di rapporti sullo Stato di diritto di parte e politicamente motivati che incarna il doppio standard”, ha detto il ministro della Giustizia Judit Varga a Magyar Nemzet. “Inoltre, è stata mirata la legge ungherese sulla protezione dei minori. A loro parere, l’Ungheria non è uno Stato di diritto in questo momento, proprio perché proteggiamo i diritti dei bambini e dei genitori ai massimi livelli. Il loro pro...

Il Regno Unito prepara un nuovo disegno di legge che farebbe dell’ingresso illegale un reato penale

Lunedì almeno 430 migranti hanno attraversato la Manica per raggiungere il Regno Unito. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno britannico, precisando che sta facendo tutto il possibile per ridurre l’immigrazione clandestina. Decine di uomini, donne hanno attraversato il mare su piccole barche. Il gruppo più numeroso, che era di circa 50 persone, è sbarcato al largo delle coste di Dungeness, nel Kent. 📷 At least 430 migrants crossed the English Channel to the UK on Monday. That's a new record for a single day, according to the Home Office. Some 50 people landed on the beach at Dungeness in Kent after crossing in one dinghy. They were later taken away by Border Force staff. pic.twitter.com/JNjlK0lpdS — InfoMigrants (@InfoMigrants) July 20, 2021 Il precedente record p...

SALVINI CONTRO FEDEZ: “PARLA DI CAMBIARE SESSO AI BAMBINI, HA BISOGNO DI UN MEDICO”

Fedez e il ddl Zan? “Secondo me questo signore ha bisogno di un medico bravo”. Ad affermarlo è il leader della Lega Matteo Salvini intervenendo a un gazebo sul referendum sulla giustizia a Desenzano. “L’idea della Lega è molto chiara: io – spiega il leader del Carroccio – sono per le libertà. Libertà educative, libertà di cure, libertà di impresa, libertà di chiunque. E quindi a me non interesse se oggi a Desenzano si baciano due ragazzi o due ragazze. Ognuno ama chi vuole, dove vuole e quando vuole nel rispetto del prossimo. Per me lo Stato non deve entrare in camera da letto dalle persone. approvare una legge che aumenta le pene per chi offende, per chi aggredisce, per chi insulta? sono assolutamente d’accordo”. “Ho detto agli amici della sinistra: togliamo da quella legge i bambini e la...

Preoccupazioni a Bruxelles sulla legge ungherese che viola i “diritti GDPR” dei pedofili

La Carta dei diritti umani dell’UE è un ostacolo o un aiuto alla protezione dei minori? Mercoledì, la Commissione europea ha ufficialmente avviato la procedura di infrazione contro l’Ungheria in relazione alla nuova legislazione del governo di Budapest che inasprisci le sanzioni per i crimini sessuali contro i bambini e vieta la diffusione dell’ideologia LGBTQ nelle scuole e tra i bambini in generale. In una dichiarazione firmata dalla presidente Ursula von der Leyen, la Commissione minaccia di “utilizzare tutti gli strumenti a sua disposizione per difendere” i valori fondamentali dell’UE, come l’uguaglianza. L’annuncio afferma inoltre che la CE sta avviando una procedura di infrazione contro la Polonia relativa all’uguaglianza e alla p...

ACCOGLIENZA, POLIZIOTTO: “SBARCANO SOLO DELINQUENTI” (video)

Viaggio tra i richiedenti asilo sbarcati in Italia. Strutture non adatte al controllo degli ospiti. Un operatore: “Tanti delinquenti, alto rischio infezioni”. «Lo vede quel vetro? – raccontava un poliziotto indicando una finestra rotta – Hanno cercato di sfondarla per fuggire. Una persona è riuscita a evadere e non l’abbiamo più trovata. Ci provano di continuo, rischiamo ogni ora. Io non mi faccio un giorno di pausa dal 27 giugno. Siamo sempre in allerta». Quando si chiede chi sono queste persone arriva la risposta da parte di un operatore. «Sono tutti delinquenti – chiarisce -, gente che viene qui non certo per lavorare». E in questi mesi la situazione è solo peggiorata. Intanto il Governo diffonde il contagio della variante Delta lasciando che i clandestini fuggano dalla quarantena

PORTI APERTI: IL CONTAGIO DILAGA, INDICE RT VICINO A 1

In Italia l’indice Rt è a 0.91, in aumento rispetto alla scorsa settimana, quando si era attestato a 0,66. E’ quanto è emerso durante la ‘cabina di regia’ sull’emergenza pandemia. Un valore così alto non si registrava dallo scorso marzo.In deciso aumento anche l’incidenza settimanale,salita da 11 casi per centomila a 19 per centomila. Due settimane fa, al punto più basso della discesa, era a quota 9 casi ogni centomila abitanti. Il quadro generale della situazione “torna a peggiorare nel Paese, con quasi tutte le Regioni e province autonome a rischio epidemico moderato”. E’ quanto si legge nella bozza del report settimanale ministero Salute-Iss. “La trasmissibilità sui soli casi sintomatici -sottolinea il documento- aumenta rispetto alla settimana precedente,sebbene sotto la soglia epidemi...

ARRIVA IL REDDITO DI IMMIGRAZIONE: 26MILA EURO PER OGNI MIGRANTE CHE SBARCA

Negli ultimi giorni sono sbarcati in Sicilia, tra Augusta e Porto Empedocle, quasi mille invasori nonostante il dilagare del contagio e nuovi focolai il governo li diffonde in tutta Italia. Il Governo Italiano si è prodigato a mettere in campo contratti di audit per i colloqui da tenere con i richiedenti asilo e impegni di spesa per i nuovi servizi. Per l’attivazione di questi programmi, messi a punto in quest’ultima settimana, sono stati spesi in totale 44 milioni di euro. Somma la cui cifra più sconcertante è di 22,5 milioni per aumentare di 857 posti i servizi di accoglienza integrata Sai. Vale a dire che conti alla mano l’impegno finanziario per ogni immigrato accolto è di poco più di 26 mila euro (26.288 per l’esattezza) per circa 6 mesi di progetti: una sorta di reddito di immigrazio...