Politica

I belgi sono ora una minoranza nella loro Bruxelles

Per la prima volta, i belgi sono diventati una minoranza nella loro capitale, Bruxelles, che tra l’altro è anche la capitale de facto dell’Unione europea, lo riferisce la Pmagazine belga sulla base dei dati dell’ufficio statistico del paese. Il termine politicamente corretto per questo sviluppo è chiamato “diversità”, ma il termine meno “corretto”, ma quello che può essere altrettanto appropriato, è “colonizzazione”. A Bruxelles-City, dove i dati sul coronavirus sono alle stelle, quasi l’80% della popolazione è di origine straniera. È la prima volta che Statbel, l’agenzia di statistica belga, mappa l’origine della popolazione belga. Il censimento è stato effettuato non solo contando le nazionalità attuali, ma anche que...

Nel 2020 sono stati perseguitati 309 milioni di cristiani

Secondo il nuovo rapporto di Open Doors, quattro nuovi sono stati aggiunti all’elenco dei paesi in cui i cristiani sono più perseguitati: Comore, Mozambico, Repubblica Democratica del Congo e Messico. Inoltre, l’attivista di Open Doors Leszek Osieczko ha dichiarato che le principali fonti di persecuzione sono il comunismo e l’Islam radicale negli stati dell’Africa sub-sahariana. “L’intensità di queste persecuzioni, la spietatezza, la violenza fisica, gli stupri, il saccheggio delle case e la distruzione delle chiese : queste sono le cose con cui devono lottare, compresi i rapimenti e le ferite che rimangono a lungo. I cristiani hanno davvero bisogno di sostegno mentale oggi, che permetterà loro di superare questi traumi”, ha detto. Osieczko ha spie...

Asker H. Boye: “La voce di Lie Kaas è di un bianco?”, Rivolta dei guerrieri dell’identità di sinistra.

I guerrieri dell’identità di sinistra non esauriranno mai i combattimenti, e l’ultimo riguarda il cast danese del nuovo film Disney, che include l’insegnante di musica Joe in uno dei ruoli principali. È nero, e poi ovviamente è completamente sbagliato che la sua voce sia doppiata e sconfessata dal giglio bianco Nikolaj Lie Kaas. In un momento in cui gli attori neri ritraggono i bianchi della storia culturale occidentale, le voci bianche in un film d’animazione sono problematiche. “… “Non si tratta della parte biologica della voce, perché non si sente molta differenza, ma è simbolica nel rispetto e nel riconoscimento, e si rompe con i meccanismi strutturali che mantengono alcuni attori nei ruoli principali e altri nei ruoli di supporto”, ha de...

GUERRA IN BELGIO: L’ARRESTO DI IBRAHIM DEL COPRIFUOCO DEL CORONAVIRUS PORTA A MASSICCE RIVOLTE BLM E ISLAMICHE (video)

Violenti disordini condotti dal gruppo comunista Black Lives Matter e suprematisti islamici scoppiano nella città di Bruxelles dopo la morte di Ibrahim, un migrante in custodia della polizia. Il migrante stava filmando la polizia che imponeva misure di blocco del coronavirus in una stazione ferroviaria. Ibrahim si è rifiutato di rispettare la polizia e le loro richieste di interrompere le riprese. Ibrahim fuggì dalla scena, fu catturato e poco dopo è morto, probabilmente per un infarto a causa della droga ingerita. L’arresto di Ibrahim Ibrahima B. è stato arrestato sabato 9 gennaio poco prima delle 19 dagli ispettori della zona di polizia di Bruxelles Nord, presso la stazione ferroviaria in Belgio. La polizia dice di aver fermato per controllare un gruppo di persone che si erano radu...

Prestigiosa università francese affronta accuse di razzismo contro i bianchi

L’istituto di studi politici d’élite di Parigi, noto anche come Sciences Po Paris, sta vivendo un crescente aumento delle ideologie razziste, decoloniali e anti-bianche. Molte conferenze, documenti di ricerca e corsi sono sotto l’influenza e la supervisione di piccoli ma aggressivi gruppi militanti ideologici. Sebbene le discussioni su questo argomento siano per lo più ai margini del mainstream mediatico francese, il tradizionale quotidiano Le Figaro ora mette in guardia dalla situazione. Science Po Paris è una prestigiosa università con diverse filiali in altre città dove i futuri studi di élite politica ed economica francese. “Negli ultimi mesi abbiamo superato un traguardo molto preoccupante”, ha detto uno degli studenti di Sciences Po, che non nasconde le ...

Consiglio danese per i rifugiati : “Non devi lavorare. Puoi stare a casa e ottenere soldi …”

“… Siamo venuti in Danimarca nel 1988 e fin dall’inizio siamo stati accolti come deboli di risorse per essere avvolti in un involucro dorato. Non abbiamo incontrato la macchina dell’integrazione. Inoltre abbiamo usufruto degli sforzi comunali compiuti per l’etnia minoritaria. Ciò che abbiamo incontrato sono stati gli umanisti esperti che ci hanno visti come la loro vocazione a proteggere i nuovi arrivati dalla legge e dal dovere. Quando mio padre venne in Danimarca, era abituato a lavorare. Anche se sapeva di dover fuggire da persecuzioni politiche, violenze e alla fine agli arresti domiciliari. Pertanto, non sapeva nient’altro quando “sbarcò” in un centro di asilo e successivamente nel comune di Helsingør. La sua prima domanda era anche R...

SCOPPIANO LE PROTESTE: “LIBERTÀ PER LA DANIMARCA, NE ABBIAMO ABBASTANZA”

Danimarca: Domenica i cittadini hanno protestato in diverse città contro i duri blocchi imposti dal governo di sinistra. I danesi chiedono il ripristino delle loro libertà e dei loro diritti. I manifestanti hanno gridato: “Libertà per la Danimarca, ne abbiamo abbastanza”. La violenza è scoppiata nella capitale del paese, Copenaghen, e nella città di Aalborg, dopo che il governo ha annunciato misure ancora più severe oltre al blocco parziale in vigore dal 25 dicembre. Inizialmente, il blocco avrebbe dovuto durare fino al 3 gennaio, ma è stato provvisoriamente esteso fino al 17 gennaio. I cittadini hanno espresso le loro frustrazioni al primo ministro Mette Frederiksen e hanno affermato che le restrizioni non hanno nulla a che fare con il coronavirus, ma servono a controllare la ...

Francia: migrante afghano condannato per aver aggredito il personale ospedaliero e minacciato di ucciderli con L’AK-47

Il Tribunale penale di Rennes, nel dipartimento francese di Ille-et-Vilaine, ha emesso una pena sospesa di sei mesi a un migrante afghano dopo averlo giudicato colpevole di aver aggredito gli operatori sanitari dell’ospedale della città e aver minacciato di ucciderli con un AK-47. Il 19enne afghano, prelevato dai Gendarmi davanti a una discoteca gravemente intossicato, ha aggredito quattro operatori sanitari dell’ospedale universitario di Rennes prima di essere trattenuto. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa francese Actu, l’afghano, arrivato al pronto soccorso dell’ospedale, ha immediatamente iniziato ad agire in modo aggressivo e fuori controllo nei confronti del personale ospedaliero. Anthonin, un’infermiera con 16 anni di esperienza, ha d...

Ex ammiraglio italiano punta il dito sul caso delle migrazioni di massa creato dalle “navi schiaviste” delle Ong che violano il diritto internazionale

Il contrammiraglio Nicola De Felice è stato a capo del comando navale italiano in Sicilia negli anni 2015-2018 al culmine della crisi dei migranti. Tra gli altri compiti, ha dovuto coordinare il salvataggio di 700 migranti da un barcone naufragato al largo delle coste libiche nell’aprile 2015. In precedenza, è stato addetto alla difesa italiano in Tunisia dal 2007 al 2010. Si è ritirato dal servizio attivo nel 2018, Ora De Felice è senior fellow presso il Centro Studi Machiavelli dove ha denunciato le Ong europee per aver collaborato con i trafficanti di esseri umani e per aver infranto il diritto internazionale in mare. Nel suo ultimo articolo pubblicato il 5 gennaio 2021, De Felice ha reagito all’arrivo di 265 “vittime del naufragio pagante” a bordo della nave ong...

JOE BIDEN: “LA NOSTRA PRIORITÀ: CONCEDERE AIUTI FINANZIARI ALLE IMPRESE DI PROPRIETÀ DI NERI, LATINI, ASIATICI, INDIANI E DONNE”

In un annuncio altamente controverso e discriminatorio domenica, il democratico Joe Biden ha proclamato che la sua amministrazione darà la priorità agli aiuti economici finanziati dai pagatori fiscali per le imprese in base alla razza e al genere. “Il nostro focus sarà sulle piccole imprese di Main Street che non sono ricche e ben collegate, che stanno affrontando reali difficoltà economiche senza colpa propria”, ha detto Biden in un video discorso sceneggiato dai suoi gestori che è stato pubblicato sull’account Twitter di transizione ufficiale della sua amministrazione. “La nostra priorità saranno le piccole imprese di proprietà di neri, latino, asiatici e nativi americani, le imprese di proprietà femminile e infine l’accesso paritario alle risorse necessarie...

La vita nera è importante? 8 altri bambini africani uccisi …

Bambini tra i civili uccisi nell’attacco nel nord del Camerun Una dozzina di persone provenienti da un villaggio nel nord del Camerun uccise in un attacco di Boko Haram. Almeno una dozzina di civili, tra cui otto bambini, sono stati uccisi venerdì in un villaggio nel nord del Camerun quando una donna kamikaze si è fatta saltare in aria in un attacco armato di Boko Haram. Mahamat Chetima Abba, il tradizionale capo del villaggio di Mozogo, ha detto all’agenzia di stampa AFP che gli aggressori sono arrivati nel cuore della notte brandendo machete. Gli abitanti del villaggio in preda al panico hanno cercato di scappare nella foresta vicina quando, durante la fuga, l’attentatore suicida ha fatto esplodere il suo ordignio. Il resoconto è stato confermato da un membro del comita...

Jihadista dello Stato Islamico ha comprato schiavi sessuali con soldi ottenuti in Francia

Signore, che stupidi sono questi Infedeli. I non musulmani che pagano per il benessere dei musulmani è un dettato coranico: “Combattete coloro che non credono in Allah né nell’Ultimo Giorno, né tenete quel proibito che è stato proibito da Allah e dal Suo Messaggero, né riconoscete la religione della Verità,(anche se lo sono) del Popolo del Libro, finché non pagano la Jizya con volenterosa sottomissione, e si sentono sottomessi” (Corano 9:29). Il califfo Umar disse che i pagamenti jizya dai dhimmi erano la fonte del sostentamento dei musulmani: “Narrato Juwairiya bin Qudama at-Tamimi: Abbiamo detto a ‘Umar bin Al-Khattab, ‘O Capo dei credenti! Avvisaci. Egli disse: ‘Vi consiglio di adempiere alla Convenzione di Allah (fatta con i Dhimmi) in quanto è...