Politica

Almeno 851 migranti illegali nella lista dei terroristi francesi

Ci sono almeno 851 immigrati clandestini nella lista di controllo del terrore francese, secondo il ministro dell’Interno Gerald Darmanin. Martedì il ministro dell’Interno Darmanin ha dichiarato che 231 migranti illegali sono stati i principali rischi per la sicurezza francese e hanno bisogno di essere deportati. Almeno 180 di questi sono attualmente in custodia francese. Dei 4.111 stranieri presenti nel file di segnalazione per la prevenzione della radicalizzazione di un personaggio terroristico (FSPRT), 851 sono migranti illegali. Di questi, solo 428 sono stati effettivamente espulsi dal paese. Fonte: L’Express . La Francia non è in grado di espellere alcuni di questi migranti, secondo Darmanin, perché le convenzioni internazionali lo impediscono visto che le loro nazion...

Capo dell’MI5: il terrore islamico è la principale minaccia per l’Europa …

Il nuovo direttore generale dell’MI5 Ken McCallum ha confermato che i jihadisti islamici rimangono di gran lunga la più grande minaccia terroristica in Gran Bretagna, ma i media mainstream hanno scelto di pubblicizzare le sue osservazioni sulla minaccia relativamente minore dell’estrema destra. “Terrorismo estremista islamico… in volume rimane la nostra più grande minaccia”, ha confermato il capo MI5 della nato a Glasgow nel suo primo discorso pubblico da quando ha assunto l’agenzia di intelligence nazionale britannica. “Ancora decine di migliaia di individui siano impegnati in questa ideologia – e dobbiamo continuamente cercare i numeri più piccoli all’interno di quel grande gruppo che in qualsiasi momento potrebbero mobilitarsi verso gli at...

l ristoratori protestano contro le restrizioni del virus a Barcellona

I lavoratori dei ristoranti e del turismo sono scesi in piazza a Barcellona per protestare contro le nuove restrizioni per frenare la diffusione del COVID-19. I manifestanti hanno sbattuto pentole e padelle e lanciato uova contro il municipio a seguito dell’ordine per bar e ristoranti di chiudere per i prossimi 15 giorni per rallentare l’aumento delle infezioni. Proteste simili si sono state registrate in altre città come Madrid e Parigi. I lavoratori della ristorazione francese hanno recentemente negoziato con il governo per rimanere aperti con nuove normative sanitarie. La Spagna ha avuto quasi un milione di casi confermati di COVID-19 e quasi 34.000 morti. Il tasso di incidenza a Barcellona la scorsa settimana è stato di 150 nuovi casi ogni 100.000 persone.

Italia: Matteo Salvini appoggia Donald Trump e indossa la maschera facciale di ‘Trump 2020’ in parlamento

Il leader del partito della Lega, il senatore Matteo Salvini, ha indossato una maschera facciale “Trump 2020” all’interno del parlamento italiano prima di pronunciare un discorso ai suoi colleghi al Senato domenica. Prima del suo discorso, Salvini – il politico più popolare d’Italia – ha scritto su Twitter: “Saluti dal Senato. Tra mezz’ora farò il mio discorso, che sarà trasmesso in diretta anche su Twitter. Buonasera, amici. Un saluto dal #Senato, tra una mezz’ora il mio intervento, in diretta anche su Twitter. Buona serata Amici. pic.twitter.com/vx6aS9EblO — Matteo Salvini (@matteosalvinimi) October 13, 2020 Salvini, pronunciando il suo intervento in Parlamento, ha espresso rammarico per il fatto che il governo di coalizione di centro...

Pro-LGBT dipinge murale scioccante a Varsavia prendendo di mira la Chiesa e la polizia

Un murale dipinto da un attivista pro-LGBT a Varsavia presenta la Polonia come un paese omofobo, prendendo di mira anche le forze di polizia della nazione. Il murale è apparso su uno squat nel centro di Varsavia e presumibilmente ha lo scopo di attirare l’attenzione sulla difficile situazione delle persone LGBT in Polonia. In questo caso, tuttavia, lo scopo del murale sembra solo creare inimicizia verso la polizia e la Chiesa. Rappresenta anche la linea della decenza pubblica a causa del suo contenuto grafico. Il murale non è attualmente visibile ai pedoni in quanto è fuori dalla vista pubblica in uno dei cortili della città, ma il media polacco Gazeta Wyborcza ha descritto il murale come segue: “Una forca è presente e accanto c’è un vescovo da un lato e un poliziotto dal...

Il ministro degli Esteri tedesco non vede alcun legame tra l’antisemitismo e l’immigrazione di massa, ma i dati dicono il contrario

In una forte voce su Twitter in sette parti, il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas individua “l’estremismo di destra” come il più grande pericolo che il suo paese sta attualmente affrontando, ma il modo in cui la Germania registra i dati sui crimini d’odio è così fuorviante che mette in discussione la veridicità delle affermazioni di Maas. I suoi tweet arrivano nel primo anniversario dell’attacco alla sinagoga di Halle in cui sono state uccise due persone. Nel suo tweet,Maas scrive: ‘… Ora c’è un crimine estremista di destra ogni 24 minuti in Germania. Non si tratta di casi isolati, ma di un’aspra realtà estremista di destra. Il terrore di destra ha strutture. Ha reti. Il terrore di destra è la più grande minaccia per il nostro pa...

L’ntegrazione nella pratica giornaliera

Ecco come appare l’integrazione e la diversità quando tre adorabili signore attaccano una ragazza bianca in un ascensore della scuola. This is what it looks like when three lovely ladies attack a white girl in a school elevator. Laughing. Always laughing. pic.twitter.com/dnsKPtgOvl — ColinFlaherty (@colinflaherty) October 20, 2018

Covid, Francia: perquisiti casa e ufficio del ministro della Salute Véran

La Francia continua a pagare caro il prezzo della crisi sanitaria, anche dal punto di vista giudiziario. Le forze dell’ordine hanno infatti perquisito questo giovedì la residenza e l’ufficio del ministro della Salute francese, Olivier Véran, nell’ambito dell’inchiesta della Corte di giustizia sulla gestione della pandemia da parte dell’esecutivo. Perquisizioni che riguardano anche il direttore generale della Salute, Jérôme Salomon, l’ex ministra della salute Agnès Buzyn, l’ex premier Édouard Philippe e l’ex portavoce del governo, Sibeth Ndiaye. L’inchiesta è stata aperta a luglio, dopo numerose denunce contro ministri e amministrazioni, per presunti ritardi e negligenze nella gestione della crisi sanitaria. Nove di queste denunce erano ...

Erdogan si appropria di un altro monastero cristiano per l’Islam …

La prima preghiera islamica presso il Monastero di Chora a Costantinopoli (Κωνσταντινούπολη, Turco: stanbul) sarà eseguita dal Presidente turco, Recep Tayyip Erdogan il 30 ottobre, dando l'”unzione” dell’islamismo ad un altro monumento del cristianesimo. Le porte del Monastero di Chora, che sono state chiuse per due mesi a causa della sua conversione in moschea, riapriranno il 30 ottobre, in modo che la prima preghiera islamica dopo 75 anni abbia luogo. I famosi mosaici e agiografie saranno coperti, proprio come è successo ad Hagia Sophia, con tende. Il Monastero di Chora sarà aperto come moschea durante le ore di preghiera islamica e servirà anche come luogo turistico al di fuori dei tempi di preghiera. Il monastero di Chora fu costruito nel VI secolo d.C., ma fu convert...

Facebook censura il vedo di una donna francese in cui un clandestino l’aggredisce sessualmente in pubblico

Una donna francese che ha registrato e caricato filmati di un migrante illegale che l’ha aggredita sessualmente su un treno, ha accusato Facebook di aver censurato il video-post, dicendo che il gigante dei social media ha impedito che il molestatore sessuale venisse riconosciuto e rintracciato. La vittima ha anche esortato il governo francese a iniziare a proteggere la popolazione femminile del paese. Durante l’inquietante registrazione video, si vede la vittima seduta di fronte a un migrante. In un primo momento, la registrazione mostra il migrante – che è seduto sdraiato mentre si tocca i genitali e guarda la donna. Poi mormora alcune parole incomprensibili prima di afferrare la gamba della vittima e tentare di toglierle la scarpa. Ripetutamente, la vittima ha chiesto a...

Il filosofo francese zemmour: Ungheria e Polonia vengono ricattate dall’UE perché non vogliono i migranti e non si sottomettono alla lobby LGBT

L’Ungheria e la Polonia, due democrazie legittime, sono ora oggetto di ricatti da parte dell’Unione europea sulla loro posizione sulla migrazione e sulle questioni LGBT, ha avvertito il filosofo e scrittore francese, lo ha detto mercoledì sul canale di notizie francese CNews. Inoltre, ritiene che i concetti di democrazia ungherese e polacco potrebbero essere diversi da quello generalmente accettato nel mondo occidentale, ma non sono meno praticabili. “E ‘molto semplice. Ci sono due concetti di democrazia – quello tradizionale è quello di Lincoln, ‘del popolo, del popolo, del popolo,'” ha detto . “E c’è il concetto di stato costituzionale. Tutte le azioni del potere devono essere autorizzate e controllate da un giudice… L’Ung...

Quasi 1 giovane su 2 in Nord Africa e Medio Oriente vuole migrare per motivi economici

L’Indagine della Gioventù Araba ha rivelato che il 42 per cento dei giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni pensa di tentare la fortuna in un paese diverso dal proprio, con il 15 per cento di loro che ha già trasformato la propria ambizione in una realtà adottando misure per emigrare. L’indagine è stata condotta in 17 paesi del Nord Africa e del Medio Oriente, in cui la popolazione giovanile rappresenta circa 200 milioni di persone. Il 45 per cento dei giovani che vogliono andarsene rappresenta 30 milioni di persone. La forza trainante di un numero così elevato di giovani arabi che considerano di lasciare il loro paese è la difficoltà economica, ma c’è anche un altro fattore, con la stragrande maggioranza delle persone che cita la corruzione come la seconda ragione p...