Islam / World News

Tariq Ramadan accusato di “provocazione inaccettabile” alla conferenza sulla violenza sessuale

Tariq Ramadan accusato di “provocazione inaccettabile” alla conferenza sulla violenza sessuale

Tariq Ramadan, sotto processo per due accuse di stupro, si è presentato ad una conferenza sulla violenza sessuale nella periferia di Parigi tentasi a Saint-Denis lunedì scorso.
La presenza dello “studioso” musulmano ha provocato indignazione tra gli organizzatori e i partecipanti che gli hanno più volte chiesto di allontanarsi.
Madjid Messaoudene ha dichiarato “La sua partecipazione, come spettatore, è una provocazione inaccettabile, il signor Ramadan non è stato invitato a partecipare all’evento tantomeno avremmo voluto che fosse presente, per legge non è possibile forzare fisicamente il signor Ramadan a lasciare un incontro pubblico, ma comunque gli è stato chiesto più volte di andarsene.Le sue spregevoli provocazioni devono finire e dovrebbe mostrare un minimo di decenza”“.
Mentre alcuni partecipanti hanno abbandonato la sala per protesta, Anaïs Bourdet, che gestisce una piattaforma per denunciare le molestie, ha scelto di restare. “Da parte mia, ho scelto di rimanere perché mi rifiuto di lasciargli cogliere l’opportunità di avere un dialogo.”

Ramadan, 56 anni, è attualmente fuori su cauzione e ha consegnato il passaporto alle autorità francesi. Il tribunale ha respinto la sua richiesta di sospensione delle due accuse di stupro all’inizio di questo mese.

Professore della Oxford University è stato accusato di aver violentato due donne nel 2009 e nel 2012. Una è la femminista e attivista Henda Ayari e l’altra, una disabile convertita all’Islam a cui, per motivi di privacy,è stato dato il nome di “Christelle” .

Ramadan dopo due mesi trascorsi in carcere, lo scorso novembre è stato rilasciato dietro cauzione di € 300.000 (Dh 1,24 milioni).

Salva
fonte: The National March 21, 2019

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento