Islam / World News

Togliere l’Hijab in pubblico causa dolore e sofferenze inimmaginabili

Togliere l’Hijab in pubblico causa dolore e sofferenze inimmaginabili

Una class action di causa federale prende di mira la politica del Dipartimento di Polizia di Yonkers (USA) che costringe le persone arrestate a rimuovere le coperture religiose dal capo durante la custodia.

L’azione legale, depositata mercoledì, sostiene che la politica viola il Primo Emendamento, così come le leggi federali e statali e “manca di giustificazione e deve essere modificata”. Una causa simile contro la polizia di New York è pendente al tribunale federale.

Un portavoce di Yonkers ha detto in una e-mail che la città non commenta il contenzioso in sospeso.

Ihsan Malkawi è stato arrestato in relazione a un incidente domestico il 26 agosto 2019. Il caso si è concluso con una dichiarazione di colpevolezza di condotta disordinata.

Mentre la polizia di Yonkers ha interrogato Malkawi, l’hanno costretta a rimuovere il suo hijab, che è un’espressione essenziale della sua fede musulmana, per 36 ore, secondo la causa intentata alla corte federale di Manhattan.

Il capitolo di New York del Council on American-Islamic Relations (CAIR-NY), che è una delle più grandi organizzazioni musulmane per i diritti civili e la difesa, e lo studio legale di Emery Celli Brinckerhoff & Abady LLP (ECBA), una ditta per i diritti civili, ha intentato la causa di Malkawi ed è aperta a chiunque si trovasse nella stessa situazione.

“Mentre il suo hijab era stato tolto, la polizia ha preso la foto segnaletica di Malkawi, in un ambiente pieno di agenti di polizia maschi edi è stata trattenuta in una cella di detenzione visibile ai detenuti maschi.”

“Come molte donne musulmane le cui credenze religiose impongono di indossare un Hijab, la signora Malkawi si è sentita esposta e violatai, come se fosse nuda in uno spazio pubblico”, recita la denuncia.

Ahmed Mohamed, direttore del contenzioso CAIR-NY, ha definito la politica di rimozione “illegale”.

“È inaccettabile che la città di Yonkers si aggrappi a una politica che degrada e umilia le donne musulmane, e altri, costringendoli a rimuovere l’Hijab contro le loro credenze”, ha detto Mohamed in una dichiarazione. “La signora Malkawi dovrebbe essere applaudita per il suo coraggio di essersi fatta avanti e a combattere questa politica ingiusta che ha causato dolore e sofferenza inimmaginabili a lei e a molti altri.”

La causa cerca di costringere Yonkers a cambiare la sua politica di rimozione e assegnare alla condannata danni non specificati.

“Questo è importante per me e per ogni musulmano. Voglio che la nostra voce venga ascoltata”, ha detto Malkawi in una dichiarazione. “Spero che questo non accadrà mai più a nessuna delle mie sorelle.”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento