Politica / World News

Tommy Robinson si confronta con i “giovani” che hanno tossito intenzionalmente su una coppia di anziani

Tommy Robinson si confronta con i “giovani” che hanno tossito intenzionalmente su una coppia di anziani

Tre adolescenti hanno aggredito una coppia di 70 anni a Hitchin, nell’Hertfordshire, venerdì pomeriggio.

Fortunatamente, un passante è intervenuto e ha impedito agli aggressori di arrecare danni fisici alla coppia. L’incidente è stato ampiamente riportato dai media britannici; la cosa interessante è che nessuno dei rapporti menziona chi fosse il “passante”: Tommy Robinson.

I giovani, ragazzi di 16, 18 e 19 anni, si sono avvicinati alla coppia mentre camminavano attraverso Paynes Park per andare a fare la spesa.

Secondo i resoconti dei media e i resoconti dei testimoni oculari, i ragazzi hanno sputato su di loro e gli hanno tossito in faccia – chiaramente con l’intento di alimentare la paura delle loro vittime durante il focolaio coronavirus.

Tommy Robinson, ex leader della English Defence League, passava di lì con i suoi figli e ha assistito all’assalto.
Ha ammonito verbalmente i ragazzi dicendo di smettere di fare quello che stavano facendo, ma il gruppetto di bulli lo ha attaccato all’interno della sua macchina.

Robinson è uscito dal suo veicolo per affrontare i suoi assalitori, che lo hanno ripetutamente definito una “puntura razzista”, nel video si può chiaramente sentirgli dire : “Ti darò un colpo di fronte a tuo figlio.

“Le cose si potevano trasformare rapidamente in un alterco fisico, e Robinson è tornato in macchina per andare via, ma i ragazzi migranti continuavano ad attaccarlo e a colpirlo attraverso il finestrino aperto, a questo punto, Robinsono, è sceso dalla macchina ed ha affrontato i tre ragazzi.
La signora anziana cercando di separare i ragazzi migranti da Robinson è stata colpita in faccia da un pugno che le ha causato un occhio nero.

I tre bulli arrestati e interrogati dalla polizia per danni fisici sono stati successivamente rilasciati in attesa di indagine.

Un ufficiale, rivolgendosi a Robinson, ha detto che aveva “oltrepassato il limite”.

La parte dell’incidente che coinvolge Robinson è stata filmata da uno dei suoi figli e il video è stato pubblicato su YouTube.

La donna che è stata aggredita è stata portata in ospedale e dimessa lo stesso giorno.

Secondo i media, anche la sua auto è stata danneggiata durante l’attacco.

Due cose sul modo in cui i media mainstream hanno affrontato l’incidente sono strani. Il primo è che nessuno dei rapporti menziona il fatto che Tommy Robinson era la persona intervenuta.

Forse perché hanno paura di rappresentare il noto attivista anti-immigrazione sotto una luce positiva?
L’altro è che la polizia “ha chiesto ai cittadini di non condividere i dettagli di coloro che erano coinvolti sui social media in quanto ciò potrebbe intralciare le indagini.

Nel video, i tre giovani possono essere visti chiaramente di pelle scura. Apparentemente, i media vogliono impedire la descrizione dell’etnia degli aggressori per paura di poter rafforzare ulteriormente i sentimenti contro l’immigrazione nel Regno Unito.

Il giorno prima dell’incidente, un procedimento giudiziario in corso contro Robinson a Luton. a seguito di un’altro caso in cui aveva “oltrepassato il limite”, è stato annullato a causa dell’epidemia di coronavirus.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento