Politica / World News

Trump elogia il popolo ungherese durante una telefonata con Orbán sull’immigrazione clandestina

Trump elogia il popolo ungherese durante una telefonata con Orbán sull’immigrazione clandestina

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha lodato lo spirito del popolo ungherese all’inizio di questa settimana durante una telefonata con il primo ministro ungherese Viktor Orbán.

Secondo il segretario stampa di Orbán Bertalan Havasi, il primo ministro ungherese ha effettuato una telefonata diplomatica con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump lunedì pomeriggio. Fonte: Remix News.

Il segretario stampa Havasi ha affermato che durante la telefonata i due capi di stato hanno discusso una varietà di argomenti che includevano questioni di politica estera, la situazione in corso in Medio Oriente e l’immigrazione clandestina.

Havasi e il portavoce del governo ungherese Zoltán Kovács hanno entrambi affermato che il presidente degli Stati Uniti ha chiesto espressamente al primo ministro Orbán di trasmettere il rispetto e l’ammirazione che ha nel cuore per il popolo ungherese.

“Il presidente ha chiesto al Primo Ministro di trasmettere un messaggio di” ammirazione per il grande successo del popolo ungherese “, ha scritto Kovács su Twitter.

In una telefonata con @realDonaldTrump, il Primo Ministro Orbán ha discusso di politica estera, migrazione illegale, Medio Oriente. Il Presidente ha chiesto al Primo Ministro di trasmettere un messaggio della sua “ammirazione per il successo e il grande popolo ungherese”

– Zoltan Kovacs (@zoltanspox) 17 febbraio 2020

All’inizio di questo mese, Kovács ha fatto un viaggio negli Stati Uniti dove ha visitato il muro di confine che è attualmente in costruzione lungo il confine tra Stati Uniti e Messico.

Durante la sua visita, Kovács ha twittato un video del muro di confine tra Stati Uniti e Messico.

Lo scorso maggio un incontro ha avuto luogo alla Casa Bianca in cui Trump ha elogiato gli sforzi di Orban per preservare la sicurezza dell’Ungheria.

Ha fatto un buon lavoro e hai protetto il tuo Paese. So che è un uomo duro, ma è un uomo rispettato, e ha fatto la cosa giusta sull’immigrazione“, ha detto Trump al Primo Ministro ungherese.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento