Islam / Migranti / World News

Un criminale arabo minaccia di stuprare Bianca di 18 anni: “Voi svedesi siete così fottutamente a buon mercato che non valete nemmeno la pena di sputare”

Un criminale arabo minaccia di stuprare Bianca di 18 anni: “Voi svedesi siete così fottutamente a buon mercato che non valete nemmeno la pena di sputare”

Bianca, diciottenne, ha ricevuto gravi minacce e odio su internet da un immigrato iracheno di 25 anni. Il motivo è che Bianca ha scritto di un negozio di bellezza a Malmè che vende copie contraffatte, il negozio è di proprietà della madre dell’iracheno.
“Ti scoperò con il piede, piccola sporcizia”, dice l’arabo in un messaggio vocale a Bianca.

È stato in un gruppo facebook che la diciottenne Bianca ha attirato l’attenzione su un negozio di M’llev’ngstorget a Malmè che vende prodotti di bellezza che sono repliche.

“So che è illegale, non equo e può anche essere pericoloso. Così ho scritto all’azienda e ho chiesto perché vendevano copie”, spiega Bianca ad Aftonbladet.

Bianca ha deciso di contattare il negozio via internet e chiedere perché vendessero copie. Ma la reazione non è stata proprio quello che si aspettava.:

“Voi svedesi siete così fottutamente a buon mercato”

Poche ore dopo, invece, il figlio 25enne del proprietario del negozio ha inviato gravi minacce a Bianca.

“Perché sei così a buon mercato puttna che va a scopare?” il figlio ha scritto, continuando: “Sappiate che se scriverete ancora una volta, vi troverò, sporchi cani, e scoperò la vostra piccola troia”.

Il giorno dopo, l’iracheno era ancora arrabbiato e inviò un messaggio vocale a Bianca in pessimo svedeseo, esprimendo le sue opinioni a volte incoeenti su di lei:

” Giuro sulla vita di mia madre che se non ti trovo e metto il mio piede nella tua figa, tu sporca e disgustosa, tu sei una puttana. Sono una puttana se non ti trovo e cazzo, fanculo con il mio piede, piccola sporcizia.

L’uomo poi continua a dare la sua opinione sul popolo svedese.

“Voi svedesi siete così fottutamente economici che non vale nemmeno la pena di sputare”, dice.

Cittadino svedese….

Il 25enne iracheno è arrivato in Svezia dall’Iraq con la madre, il padre e tre fratelli nel 2009. Nel 2014 ha ricevuto la cittadinanza svedese e, secondo le note dell’Agenzia delle Entrate svedese, ha la doppia cittadinanza.

“Allora non sappiamo al 100 per cento se ha ancora l’altra cittadinanza”, dice un amministratore dell’Agenzia delle Entrate svedese.

Il 25enne arabo è stato precedentemente condannato per un crimine. Nel 2017 è stato condannato al carcere per aggressione aggravata e minacce illecite dopo che lui e suo fratello maggiore hanno brutalmente aggredito un uomo a Malma. Il motivo del pestaggio è stato che l’uomo ha messo in guardia altre persone sui due fratelli iracheni perché criminali.

Dal momento che il 25enne ha la cittadinanza svedese, secondo la legislazione vigente non può essere espulso se viene condannato per minacce contro Bianca.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento