Islam / Migranti / Politica

Un gruppo di 100 migranti attacca il confine polacco

Un gruppo di 100 migranti attacca il confine polacco

Venerdì sera vicino a Białowieża, diversi camion si sono avvicinati al confine polacco-bielorussoe da 100 a 110 migranti sono scesi dai camion e hanno iniziato a lanciare pietre, rami di alberi e tubi in direzione della polizia polacca, della guardia di frontiera e degli ufficiali militari.

La portavoce della guardia di frontiera, il tenente Anna Michalska, ha dichiarato che nello stesso momento in cui i migranti hanno gettato una passerella sulla barriera di filo spinato, gli ufficiali della guardia di frontiera bielorussa hanno accecato i servizi polacchi con laser e luci stroboscopiche. Un gruppo di stranieri è riuscito a sfondare il confine ed è entrato per circa 12 metri nel territorio polacco.

“Gli intrusi sono stati arrestati e respinti dalla guardia di frontiera polacca verso il confine. L’intera operazione da parte bielorussa è stata diretta dai servizi bielorussi “, ha dichiarato Michalska.

Ha aggiunto che due soldati polacchi erano stati feriti durante l’attacco, ma che le ferite erano lievi e sono stati assistiti sul posto. Nessuno degli stranieri ha avuto bisogno di assistenza medica.

Durante il fine settimana non sono stati registrati più tentativi di massa di attraversare il confine polacco-bielorusso. Piccoli gruppi di migranti hanno tentato di attraversare illegalmente il confine, ma i tentativi sono stati rapidamente impediti.

La guardia di frontiera ha pubblicato un video dell’attacco di venerdì vicino a Białowieża su Twitter. Nella registrazione, si possono vedere i migranti che sfondano la barriera di filo spinato e i laser diretti dalla Bielorussia verso il lato polacco.

Dall’inizio del 2021, la Guardia di frontiera ha registrato oltre 37.000 tentativi di attraversamento illegale del confine polacco-bielorusso. Oltre 8.000 tentativi sono stati a novembre, quasi 17.300 a ottobre, quasi 7.700 a settembre e oltre 3.500 ad agosto.

Il 2 settembre 2021, il governo polacco ha introdotto lo stato di emergenza nelle regioni più vicine al confine che sarà in vigore fino al 2 dicembre.

Una nuova barriera di confine sarà eretta sul confine polacco-bielorusso entro la metà del 2022. Sarà lungo 180 chilometri e alto 5,5 metri e coprirà la regione podlaskie. La recinzione di confine sarà dotata di moderne apparecchiature di sorveglianza e sensori di movimento.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento