Islam / World News

Un pastore, tre membri della sua famiglia e diacono uccisi dai jihadisti nel Burkina Faso

Un pastore, tre membri della sua famiglia e diacono uccisi dai jihadisti nel Burkina Faso

Il pastore Tindano Omar e tre membri della sua famiglia, che erano stati rapiti da estremisti islamici, sono stati assassinati dai loro rapitori il 13 febbraio in Burkina Faso.

Babilibilé, un diacono della chiesa, è stato assassinato dai militanti il 10 febbraio presso villaggio di Sebba, nel nord del Burkina Faso, la notte del rapimento di Tindano Omar e della sua famiglia.

I suoi assassini hanno rubato l’auto di Babilibilé e l’ hanno usata per il rapimento

Il pastore è stato ucciso insieme a suo figlio e a due suoi nipoti. Due delle figlie del pastore, anch’esse rapite, sono stete liberate incolume.

I militanti islamisti stanno intensificando attacchi omicidi nel nord del Burkina Faso. Il 1 ° febbraio 18 persone, tra cui un’anziana infermiera cristiana, sono state assassinate di militanti nel villaggio di Lamdamol, provincia di Seno.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento