Islam / World News

Un’altra cattedrale francese in preda al fuoco. Fatalità ? (video)

Un’altra cattedrale francese in preda al fuoco. Fatalità ? (video)

Cattedrale di Nantes: L’antico organo Arson costruito 400 anni fà distrutto dal ‘violento incendio’

18 Luglio 2020
Più di 100 vigili del fuoco sono stati dispiegati nella città francese occidentale di Nantes sabato mattina per affrontare un “violento incendio” scoppiato alla cattedrale.

“Per il momento, l’incendio è stato contenuto”, ha detto ai giornalisti alle 10:00 CET il generale Laurent Ferlay, il capo dei vigili del fuoco locale.

È stata avviata un’indagine per verificarne la dolosità, ha detto il procuratore di Nantes.

I filmati pubblicati sui social media in precedenza dalla Federazione francese dei vigili del fuoco hanno mostrato le fiamme che uscivano dall’interno del monumento gotico mentre una grande nuvola di fumo nero saliva verso il cielo.

I vigili del fuoco hanno invitato le persone a stare lontano dalla zona.

I servizi di emergenza sono stati allertati poco prima delle 07:45 CET e circa 104 vigili del fuoco sono stati dispiegati per affrontare l’incendio, ha detto Ferlay.

La “violenta fiammata” è scaturita “dall’organo situato dietro la finestra delle rose”, ha spiegato Ferlay.

“Il tetto non è stato colpito”, ha proseguito, aggiungendo: “lo scenario non è paragonabile a Notre Dame”.

Questo è un sollievo per la maggior parte dei francesi che ancora si rammaricano del devastante incendio di 15 mesi prima nella cattedrale di Notre Dame, nel centro di Parigi.

Contrariamente al monumento di 850 anni della capitale, che aveva ancora travi in legno, la Cattedrale di San Pietro e San Paolo di Nantes era stata rinnovata con travi in cemento a seguito di un grande incendio avvenuto nel 1972 che aveva ridotto il tetto in cenere.

La ristrutturazione è stata completata solo nel 2013.

I vigili del fuoco dovrebbero rimanere sul posto per il resto della giornata e hanno iniziato a valutare i danni.

Per Ferlay, “il danno è concentrato sul grande organo che sembra essere completamente distrutto”. La piattaforma su cui si trovava è “instabile”, ha aggiunto.

Il grande organo è stato istallato nella cattedrale nel 1621. Originariamente aveva solo 27 chiavi, ma i successivi lavori di restauro li hanno aumentate a 74.

Era sopravvissuta alla rivoluzione francese, ai bombardamenti della seconda guerra mondiale e al devastante incendio del 1972.

Le autorità hanno avviato un’inchiesta con il procuratore di Nantes Pierre Sennes rivelando che erano stati trovati “tre punti di fuoco distinti”.

Egli ha tuttavia sottolineato che “non c’è alcuna conclusione da trarre ora perché abbiamo ancora molto da indagare e possono emergere nuovi elementi”.

Un esperto di aiuti del laboratorio di polizia tecnica e scientifica di Parigi sarà inviato a Nantes per aiutare nelle indagini.

Il sindaco di Nantes Johanna Rolland ha elogiato i vigili del fuoco per la loro reattività e professionalità.

Il presidente Emmanuel Macron ha espresso il suo sostegno ai vigili del fuoco “che si assumono grande rischio per salvare questo gioiello gotico nella città dei duchi”.

Il primo ministro Jean Castex ha detto su Twitter che i suoi pensieri sono “con i nostri vigili del fuoco coraggiosamente mobilitati per contenere il fuoco”.

“Al popolo di Nantes, di cui condivido l’emozione, voglio esprimere la mia solidarietà”.

La costruzione della cattedrale, iniziata nel 1434, ha richiesto più di 450 anni. Il monumento gotico è stato elencato nel 1862 prima ancora che fosse finito.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento