Islam

#WhySoProud: Gli islamisti attaccano il regista Faraz Arif Ansari, e lo minacciano di morte per aver chiamato i loro tweet omofobici

#WhySoProud: Gli islamisti attaccano il regista Faraz Arif Ansari, e lo minacciano di morte per aver chiamato i loro tweet omofobici

Il regista Faraz Arif Ansari ha Twittato di aver ricevuto minacce di morte dopo che ha chiamato i tweet degli islamisti “omofobici” sotto l’hashtag #WhySoProud all’inizio di questa settimana.

Ha detto che gli islamisti hanno minacciato di buttarlo giù dai tetti, lapidarlo e punirlo fino alla morte.

In precedenza aveva scritto su Twitter dicendo agli islamisti omofobici che erano di tendenza “WhySoProud” che la discriminazione e l’odio sono haram, a differenza dell’omosessualità.

All’inizio di questa settimana, molti islamisti hanno postato su Twitter per esprimere la loro opinione sostenendo che l’omosessualità è un peccato e ‘Haram’ come dice il Corano.
Alcuni islamisti hanno detto che dal momento che i musulmani rispondono ad Allah, hanno bisogno di capire che l’omosessualità è Haram nell’Islam.

LìOmosessuale Faraz Arif Ansari ha diretto film come Sisak e Sheer Qorma.

Omosessualità e Islam

Come da Corano, ‘People of Lot’ è stato distrutto dall'”ira di Dio” perché gli uomini hanno fatto sesso con gli uomini.
Alcune collezioni Hadith condannano anche l’omosessualità e gli atti transgender. Gli atti omosessuali maschili sono puniti con la pena di morte. Molti paesi islamici applicano la pena di morte per gli omosessuli.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento