World News

Zelensky: respinta l’offerta dell’Iran di pagare 80.000 USD alle famiglie delle vittime del PS752

Zelensky: respinta l’offerta dell’Iran di pagare 80.000 USD alle famiglie delle vittime del PS752

L’Ucraina insisterà per pagamenti più consistenti.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che l’Iran si è offerto di pagare 80.000 USD alle famiglie delle persone uccise nello schianto del jet passeggeri dell’Ucraina International Airlines (UIA) vicino a Teheran, l’offerta è stata respinta.

Hanno immediatamente offerto $ 80.000 alla famiglia di ogni vittima, ma non siamo d’accordo. Mi sembra che non sia abbastanza. Quando la vedova di una vittima dice che suo marito stava dando da mangiare alla famiglia, mentre lei non ha lavoro e ancora deve portare suo figlio all’università, 80.000 dollari non sono sufficienti.

Anche se, naturalmente, la vita umana non può essere misurata con alcun denaro, ma spingeremo per pagamenti più alti “, ha detto Zelensky al TSN-Tyzhden TV programma settimanale.
Zelensky ha aggiunto che l’Ucraina avrebbe intentato una causa presso un tribunale internazionale.

In ogni caso, ci sarà un processo internazionale e in ogni caso ci sarà un risarcimento.

Tuttavia, la situazione è complessa, non è facile per le compagnie assicurative lavorare con la parte iraniana poiché l’Iran è soggetto a sanzioni “, ha detto il presidente.

Tuttavia, secondo il presidente, “è già stata trovata una soluzione, i documenti sono già pronti. Tutti questi documenti sono raccolti manualmente, tutto sarà pagato nei giusti tempi tecnici“.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento